• Franco Ribaudo 56 anni, si dichiara democratico e progressista, di professione impiegato è diplomato, sposato e padre di tre figlie. Fin  da giovane  ha militato da protagonista nella F.I.G.C. e ha intrapreso da subito l’attività sindacale nel territorio della provincia di Palermo sotto la sigla della C.G.I.L. di cui fa parte ancora oggi. Dal 1994-98 è stato consigliere provinciale per la lista Alleanza dei Progressisti, un esperienza importantissima per la sua formazione politica che lo ha visto collaborare al progetto politico del Presidente della Provincia Puccio e della sua giunta. Punto di riferimento politico-sindacale nel territorio della provincia, nel 2008 viene eletto Sindaco del Comune di Marineo,  dove  ha intrapreso un processo di cambiamento ed innovazione,  attuando politiche ambientali  e di valorizzazione dei beni storici – architettonici – culturali del proprio territorio. Marineo  infatti è uno dei pochi  comuni della sicilia che ha superato il 66% di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta aderendo inoltre alla Strategia Rifiuti Zero 2020 ideata da Paul Connett, professore emerito di chimica ambientale presso la St. Lawrence University di New York. Durante l’anno, sono diversi gli eventi e le manifestazioni […]

    Biografia

    Franco Ribaudo 56 anni, si dichiara democratico e progressista, di professione impiegato è diplomato, sposato e padre di tre figlie. Fin  da giovane  ha militato da protagonista nella F.I.G.C. e ha intrapreso da subito l’attività sindacale nel territorio della provincia di Palermo sotto la sigla della C.G.I.L. di cui fa parte ancora oggi. Dal 1994-98 è stato consigliere provinciale per la lista Alleanza dei Progressisti, un esperienza importantissima per la sua formazione politica che lo ha visto collaborare al progetto politico del Presidente della Provincia Puccio e della sua giunta. Punto di riferimento politico-sindacale nel territorio della provincia, nel 2008 viene eletto Sindaco del Comune di Marineo,  dove  ha intrapreso un processo di cambiamento ed innovazione,  attuando politiche ambientali  e di valorizzazione dei beni storici – architettonici – culturali del proprio territorio. Marineo  infatti è uno dei pochi  comuni della sicilia che ha superato il 66% di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta aderendo inoltre alla Strategia Rifiuti Zero 2020 ideata da Paul Connett, professore emerito di chimica ambientale presso la St. Lawrence University di New York. Durante l’anno, sono diversi gli eventi e le manifestazioni […]

  •   CAMERA DEI DEPUTATI XVII LEGISLATURA 603^ SEDUTA PUBBLICA MERCOLEDÌ 6 APRILE 2016 – ORE 9,30 ORDINE DEL GIORNO (ore 9,30 e ore 16,15) Seguito della discussione delle mozioni Ruocco ed altri n. 1-01140, Brunetta ed altri n. 1-01206, Peluffo ed altri n. 1-01208, Paglia ed altri n. 1-01209, Buttiglione ed altri n. 1-01211, Rampelli ed altri n. 1-01212, Caparini ed altri n. 1-01213, Vezzali e Monchiero n. 1-01214 e Civati ed altri n. 1-01215 concernenti presupposti e modalità di riscossione del canone di abbonamento per la detenzione di apparecchi atti o adattabili alla ricezione di trasmissioni radiotelevisive (vedi allegato). Seguito della discussione dei progetti di legge: MANLIO DI STEFANO ed altri: Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica ceca sulla cooperazione in materia di cultura, istruzione, scienza e tecnologia, fatto a Praga l’8 febbraio 2011. (C. 2004-A) Relatore: GIANLUCA PINI. S. 1945 – Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo federale della Repubblica di Somalia in materia di cooperazione nel settore della difesa, fatto a […]

    Agenda e Diretta

      CAMERA DEI DEPUTATI XVII LEGISLATURA 603^ SEDUTA PUBBLICA MERCOLEDÌ 6 APRILE 2016 – ORE 9,30 ORDINE DEL GIORNO (ore 9,30 e ore 16,15) Seguito della discussione delle mozioni Ruocco ed altri n. 1-01140, Brunetta ed altri n. 1-01206, Peluffo ed altri n. 1-01208, Paglia ed altri n. 1-01209, Buttiglione ed altri n. 1-01211, Rampelli ed altri n. 1-01212, Caparini ed altri n. 1-01213, Vezzali e Monchiero n. 1-01214 e Civati ed altri n. 1-01215 concernenti presupposti e modalità di riscossione del canone di abbonamento per la detenzione di apparecchi atti o adattabili alla ricezione di trasmissioni radiotelevisive (vedi allegato). Seguito della discussione dei progetti di legge: MANLIO DI STEFANO ed altri: Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica ceca sulla cooperazione in materia di cultura, istruzione, scienza e tecnologia, fatto a Praga l’8 febbraio 2011. (C. 2004-A) Relatore: GIANLUCA PINI. S. 1945 – Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo federale della Repubblica di Somalia in materia di cooperazione nel settore della difesa, fatto a […]

  • Segreteria Politica PALERMO: Via Costantino Lascaris, 40 Telefono 091 6622282 cell. +39 334 8809224 e-mail. segreteriaribaudo@gmail.com Visualizzazione ingrandita della mappa   MARINEO: via Lo Pinto, 1 – 90035 cell. +39 334 8809224 e-mail. segreteriaribaudo@gmail.com   Visualizzazione ingrandita della mappa ROMA: tel. +39 06.6760 4934/4649 fax. +39 06.6760 4851         E-mail e profili personali:  e-mail: ribaudo_f@camera.it  twitter: @FrancoRibaudo  facebook: /ribaudofr       Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Segreteria politica & Contatti

    Segreteria Politica PALERMO: Via Costantino Lascaris, 40 Telefono 091 6622282 cell. +39 334 8809224 e-mail. segreteriaribaudo@gmail.com Visualizzazione ingrandita della mappa   MARINEO: via Lo Pinto, 1 – 90035 cell. +39 334 8809224 e-mail. segreteriaribaudo@gmail.com   Visualizzazione ingrandita della mappa ROMA: tel. +39 06.6760 4934/4649 fax. +39 06.6760 4851         E-mail e profili personali:  e-mail: ribaudo_f@camera.it  twitter: @FrancoRibaudo  facebook: /ribaudofr       Mi piace:Mi piace Caricamento…

ARTICOLI
  • Palermo 14 febbraio – “Forse Faraone comincia ad avere dei seri disturbi di memoria, non ricordando che nel 2013 le proposte di candidature del Pd al Parlamento italiano, furono selezionate attraverso le elezioni primarie denominate per l’occasione ‘parlamentarie’, come previsto dallo statuto del nostro partito.” Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo. “Un metodo completamente differente – attacca – da quello deciso da Matteo Renzi che trincerandosi nel caminetto bunker al terzo piano del Nazareno, ha operato il repulisti interno della sinistra del Pd. In realtà nessuno vietò allora alla minoranza renziana di concorrere con più candidature, il limite di Faraone fu infatti rappresentato da lui stesso. In quell’occasione avrebbero potuto presentarsi più candidati renziani, ma lui preferì presentarsi in solitaria per concentrare i voti solo su di lui ed assicurarsi l’elezione.  “Non accettiamo minacce – conclude – da chi in questi anni ha lavorato per la distruzione sistematica del Pd, avendo come unico obiettivo la trasformazione dello stesso attraverso l’arruolamento di tanti dirigenti di partito fuoriusciti dal centrodestra. Minacce e nel contempo richiami all’unità sono […]

    Ribaudo: “Faraone ha seri disturbi di memoria, si prepari ad assumersi la responsabilità di un disastro”

    Palermo 14 febbraio – “Forse Faraone comincia ad avere dei seri disturbi di memoria, non ricordando che nel 2013 le proposte di candidature del Pd al Parlamento italiano, furono selezionate attraverso le elezioni primarie denominate per l’occasione ‘parlamentarie’, come previsto dallo statuto del nostro partito.” Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo. “Un metodo completamente differente – attacca – da quello deciso da Matteo Renzi che trincerandosi nel caminetto bunker al terzo piano del Nazareno, ha operato il repulisti interno della sinistra del Pd. In realtà nessuno vietò allora alla minoranza renziana di concorrere con più candidature, il limite di Faraone fu infatti rappresentato da lui stesso. In quell’occasione avrebbero potuto presentarsi più candidati renziani, ma lui preferì presentarsi in solitaria per concentrare i voti solo su di lui ed assicurarsi l’elezione.  “Non accettiamo minacce – conclude – da chi in questi anni ha lavorato per la distruzione sistematica del Pd, avendo come unico obiettivo la trasformazione dello stesso attraverso l’arruolamento di tanti dirigenti di partito fuoriusciti dal centrodestra. Minacce e nel contempo richiami all’unità sono […]

    Continue Reading...

  • Palermo 1 febbraio – “Faraone ha da tempo ormai imboccato la strada dello scontro, atta all’eliminazione di tutte quelle componenti del partito non renziane”. Lo scrive in nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo. “Il suo disegno – aggiunge – parte da lontano, quando decide in accordo con Cardinale e con Confindustria di entrare nel Governo regionale guidato da Crocetta, silurando l’assessore all’energia ed ai rifiuti Nicolò Marino, che si era messo di traverso alla spregiudicata gestione delle discariche di rifiuti private.  Ancora vivo nella memoria dei siciliani, il soprannominato ‘Patto dei Ricci’ con il quale è stato suggellato l’accordo (vedi foto da livesicilia.it)”. “Da lì a seguire – attacca – Faraone ha prodotto solo disastri in Sicilia: piazza tre assessori in giunta (uno dei quali ai rifiuti, responsabile di non avere prodotto alcun passo avanti sulla problematica); piazza un manipolo di dirigenti regionali; occupa altre postazioni di potere ma continua a recitare la parte di oppositore attaccando quotidianamente il Governo regionale di cui fa parte”. “Fallimentare – spiega – anche la sua esperienza nazionale come sottosegretario alla Scuola, dove nonostante le […]

    Ribaudo attacca: “Liste Pd, la qualità non è in Faraone”

    Palermo 1 febbraio – “Faraone ha da tempo ormai imboccato la strada dello scontro, atta all’eliminazione di tutte quelle componenti del partito non renziane”. Lo scrive in nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo. “Il suo disegno – aggiunge – parte da lontano, quando decide in accordo con Cardinale e con Confindustria di entrare nel Governo regionale guidato da Crocetta, silurando l’assessore all’energia ed ai rifiuti Nicolò Marino, che si era messo di traverso alla spregiudicata gestione delle discariche di rifiuti private.  Ancora vivo nella memoria dei siciliani, il soprannominato ‘Patto dei Ricci’ con il quale è stato suggellato l’accordo (vedi foto da livesicilia.it)”. “Da lì a seguire – attacca – Faraone ha prodotto solo disastri in Sicilia: piazza tre assessori in giunta (uno dei quali ai rifiuti, responsabile di non avere prodotto alcun passo avanti sulla problematica); piazza un manipolo di dirigenti regionali; occupa altre postazioni di potere ma continua a recitare la parte di oppositore attaccando quotidianamente il Governo regionale di cui fa parte”. “Fallimentare – spiega – anche la sua esperienza nazionale come sottosegretario alla Scuola, dove nonostante le […]

    Continue Reading...

  • Palermo 27 gennaio – “Apprendo dalle agenzie di stampa la notizia della mia candidatura nel collegio uninominale Camera Circoscrizione Sicilia1 (Monreale), nelle liste che sembrano far cambiare la natura del Partito democratico. Bisogna fare un excursus su questi ultimi giorni per capire a fondo lo strappo che si è consumato in queste ultime ore. I rappresentanti dei circoli e gli amministratori di 41 comuni del suddetto collegio hanno chiesto ai vertici del partito, attraverso una lettera appello, che si tenesse conto nella composizione delle liste di quelle che sono le sensibilità e le esigenze territoriali, auspicando una mia ricandidatura per dare proseguo all’attività politica svolta in questi anni in un territorio difficile come quello del corleonese, in cui sono stato riconosciuto unilateralmente come punto di riferimento. Alla lettera hanno fatto seguito due riunioni territoriali tenutesi rispettivamente a Corleone e Carini, convocate dal segretario provinciale Carmelo Miceli, alla presenza di rappresentanti dei circoli e diversi amministratori del collegio che hanno ribadito l’assoluta necessità di una mia candidatura sia nel proporzionale che all’uninominale, al fine di assicurare la continuità al meticoloso lavoro […]

    Ribaudo: “Esterrefatto dalla candidatura di Miceli. Stravolto il percorso di selezione delle candidature, tradite le istanze della base”

    Palermo 27 gennaio – “Apprendo dalle agenzie di stampa la notizia della mia candidatura nel collegio uninominale Camera Circoscrizione Sicilia1 (Monreale), nelle liste che sembrano far cambiare la natura del Partito democratico. Bisogna fare un excursus su questi ultimi giorni per capire a fondo lo strappo che si è consumato in queste ultime ore. I rappresentanti dei circoli e gli amministratori di 41 comuni del suddetto collegio hanno chiesto ai vertici del partito, attraverso una lettera appello, che si tenesse conto nella composizione delle liste di quelle che sono le sensibilità e le esigenze territoriali, auspicando una mia ricandidatura per dare proseguo all’attività politica svolta in questi anni in un territorio difficile come quello del corleonese, in cui sono stato riconosciuto unilateralmente come punto di riferimento. Alla lettera hanno fatto seguito due riunioni territoriali tenutesi rispettivamente a Corleone e Carini, convocate dal segretario provinciale Carmelo Miceli, alla presenza di rappresentanti dei circoli e diversi amministratori del collegio che hanno ribadito l’assoluta necessità di una mia candidatura sia nel proporzionale che all’uninominale, al fine di assicurare la continuità al meticoloso lavoro […]

    Continue Reading...

  • da corleonedialogos.blogspot.it Palermo 24 Gennaio – A seguito della lettera appello firmata dai rappresentanti dei circoli Pd e dagli amministratori del territorio, il segretario provinciale del Pd Carmelo Miceli ha convocato un incontro a Corleone con gli amministratori e gli iscritti al PD di circa trenta comuni facenti parte del collegio uninominale di Monreale. La riunione si è tenuta ieri sera nella sede del circolo di Corleone. Il coro di voci è stato unanime, infatti, tutti i presenti hanno ribadito pieno sostegno alla candidatura del deputato Franco Ribaudo per continuare il lavoro prezioso svolto in questa prima legislatura. I presenti hanno ribadito al Segretario Miceli di farsi portavoce affinché si tenga conto delle sensibilità territoriali in occasione della composizione delle liste per la Camera ed il Senato. “E’ importante – ha dichiarato Giuseppe Crapisi dell’assemblea regionale del PD – presentarci in questa difficile campagna elettorale proponendo agli elettori la candidatura di chi come l’On. Ribaudo in questi anni è stato presente, attento alle problematiche dei cittadini e vicino ai sindaci del nostro territorio. L’entroterra dove viviamo noi è una zona […]

    Corleone, alla presenza del segretario provinciale del Pd il territorio chiede la candidatura dell’On. Ribaudo

    da corleonedialogos.blogspot.it Palermo 24 Gennaio – A seguito della lettera appello firmata dai rappresentanti dei circoli Pd e dagli amministratori del territorio, il segretario provinciale del Pd Carmelo Miceli ha convocato un incontro a Corleone con gli amministratori e gli iscritti al PD di circa trenta comuni facenti parte del collegio uninominale di Monreale. La riunione si è tenuta ieri sera nella sede del circolo di Corleone. Il coro di voci è stato unanime, infatti, tutti i presenti hanno ribadito pieno sostegno alla candidatura del deputato Franco Ribaudo per continuare il lavoro prezioso svolto in questa prima legislatura. I presenti hanno ribadito al Segretario Miceli di farsi portavoce affinché si tenga conto delle sensibilità territoriali in occasione della composizione delle liste per la Camera ed il Senato. “E’ importante – ha dichiarato Giuseppe Crapisi dell’assemblea regionale del PD – presentarci in questa difficile campagna elettorale proponendo agli elettori la candidatura di chi come l’On. Ribaudo in questi anni è stato presente, attento alle problematiche dei cittadini e vicino ai sindaci del nostro territorio. L’entroterra dove viviamo noi è una zona […]

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it In questi quattro anni che cosa abbiamo fatto? Ve lo raccontiamo con schede, sintetiche, chiare, che spiegano le scelte fatte, le leggi approvate. Fatti concreti, che cambiano la vita delle persone. Questo è stato il nostro lavoro di gruppo. Tutti Agricoltura Ambiente Cultura Diritti Economia Giustizia Lavoro Welfare 1. “Dopo di noi” 2. Legge contro il caporalato 3. Legge contro gli ecoreati 4. “Unioni civili” 5. “Art Bonus” 6. Contro lo spreco alimentare 7. Divorzio Breve 8. Dimissioni in bianco 9. La grande Pompei 10. Omicidio stradale 11. Cyberbullismo 12. Lo chiamano bonus ma è per sempre 13. Un aiuto da 6,5 miliardi per i bimbi che nascono 14. Più diritti e più tutele per 2 milioni di lavoratori 15. L’autismo non è più invisibile 16. #MUSEITALIANI: una riforma da record 17. Medici più sereni e cure migliori 18. Il successo del 730 compilato 19. Per il futuro e la salute dei nostri figli 20. Ape social: il diritto alla pensione anticipata 21. L’Italia torna a crescere 22. Welfare aziendale, un vantaggio per tutti 23. Contrastare il riscaldamento globale 24. Bilancio Camera 25. Più tempo per […]

    Ma poi alla fine cosa abbiamo fatto? FATTI CONCRETI #millegiorni e oltre

    da deputatipd.it In questi quattro anni che cosa abbiamo fatto? Ve lo raccontiamo con schede, sintetiche, chiare, che spiegano le scelte fatte, le leggi approvate. Fatti concreti, che cambiano la vita delle persone. Questo è stato il nostro lavoro di gruppo. Tutti Agricoltura Ambiente Cultura Diritti Economia Giustizia Lavoro Welfare 1. “Dopo di noi” 2. Legge contro il caporalato 3. Legge contro gli ecoreati 4. “Unioni civili” 5. “Art Bonus” 6. Contro lo spreco alimentare 7. Divorzio Breve 8. Dimissioni in bianco 9. La grande Pompei 10. Omicidio stradale 11. Cyberbullismo 12. Lo chiamano bonus ma è per sempre 13. Un aiuto da 6,5 miliardi per i bimbi che nascono 14. Più diritti e più tutele per 2 milioni di lavoratori 15. L’autismo non è più invisibile 16. #MUSEITALIANI: una riforma da record 17. Medici più sereni e cure migliori 18. Il successo del 730 compilato 19. Per il futuro e la salute dei nostri figli 20. Ape social: il diritto alla pensione anticipata 21. L’Italia torna a crescere 22. Welfare aziendale, un vantaggio per tutti 23. Contrastare il riscaldamento globale 24. Bilancio Camera 25. Più tempo per […]

    Continue Reading...

  •   Le paure e le incertezze di oggi non scoraggiano chi crede e si batte per un futuro migliore. Vi auguro di vivere con entusiasmo il tempo nuovo. Buon 2018! Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Buon 2018!

      Le paure e le incertezze di oggi non scoraggiano chi crede e si batte per un futuro migliore. Vi auguro di vivere con entusiasmo il tempo nuovo. Buon 2018! Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it Approvata la legge di Bilancio 2018. Abbiamo fatto delle scelte e abbiamo deciso di puntare sulla buona occupazione, sugli investimenti per i lavori pubblici e le imprese e sulla coesione sociale. È seguendo questi obiettivi che ci siamo mossi, perché abbiamo bisogno di un’Italia che cresca per tutti. In sintesi le misure contenute nella legge di Bilancio 2018. LAVORO, IMPRESE, PENSIONI Sgravi contributivi in favore delle imprese (3 mila euro su base annua) per le nuove assunzioni a tempo indeterminato. Rifinanziato il Fondo per gli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale, con 800 milioni per il 2018, con 1,6 miliardi per il 2019, con 2,2 miliardi per ciascun anno dal 2020 al 2023, con 2,5 miliardi dal 2024 al 2033. Assunzione di 18mila precari della scuola. Stanziati 50 milioni nel 2018 e altri 150 milioni per il 2019. Prevista inoltre la stabilizzazione di 813 ex Lsu.   Stabilizzazione di ricercatori universitari: 15 milioni per il biennio 2018-2019. Forze di Polizia e il Corpo dei Vigli del Fuoco: previste assunzioni straordinarie. Finanziato, inoltre, l’aumento delle indennità accessorie relative all’espletamento dei servizi operativi per […]

    Legge di bilancio: l’Italia cresce, per tutti

    da deputatipd.it Approvata la legge di Bilancio 2018. Abbiamo fatto delle scelte e abbiamo deciso di puntare sulla buona occupazione, sugli investimenti per i lavori pubblici e le imprese e sulla coesione sociale. È seguendo questi obiettivi che ci siamo mossi, perché abbiamo bisogno di un’Italia che cresca per tutti. In sintesi le misure contenute nella legge di Bilancio 2018. LAVORO, IMPRESE, PENSIONI Sgravi contributivi in favore delle imprese (3 mila euro su base annua) per le nuove assunzioni a tempo indeterminato. Rifinanziato il Fondo per gli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale, con 800 milioni per il 2018, con 1,6 miliardi per il 2019, con 2,2 miliardi per ciascun anno dal 2020 al 2023, con 2,5 miliardi dal 2024 al 2033. Assunzione di 18mila precari della scuola. Stanziati 50 milioni nel 2018 e altri 150 milioni per il 2019. Prevista inoltre la stabilizzazione di 813 ex Lsu.   Stabilizzazione di ricercatori universitari: 15 milioni per il biennio 2018-2019. Forze di Polizia e il Corpo dei Vigli del Fuoco: previste assunzioni straordinarie. Finanziato, inoltre, l’aumento delle indennità accessorie relative all’espletamento dei servizi operativi per […]

    Continue Reading...

  • Roma 22 dicembre – “La Camera dei Deputati ha approvato l’ordine del giorno alla legge di stabilità 2018 ormai prossima all’approvazione, che ho presentato, così come avevo annunciato, per eliminare ogni forma di discriminazione tra i lavoratori, nel calcolo del punteggio dei titoli nelle nuove graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia per il personale amministrativo, tecnico ausiliario”.  Lo scrive in una nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo. “Dopo mesi di battaglie – aggiunge – portate avanti a colpi di interpellanze ed interventi in aula, non posso che essere soddisfato del risultato raggiunto grazie anche alla sensibilità dei mie colleghi che hanno capito e fatto proprie le motivazioni dei lavoratori Ata dei centri di formazione professionali”. “Nella fattispecie – conclude –  l’odg  impegna il Governo a ‘modificare con proprio atto amministrativo il regolamento delle supplenze Ata di cui al decreto ministeriale 13 dicembre 2000, n.430, prima di aggiornare le suddette graduatorie in analogia con quanto previsto per le supplenze dei docenti della formazione professionale, limitatamente ai corsi accreditati dalle regioni, per l’obbligo di istruzione, eliminando ogni forma […]

    Ribaudo (Pd): “Personale Ata, approvato Odg che elimina discriminazione tra lavoratori”

    Roma 22 dicembre – “La Camera dei Deputati ha approvato l’ordine del giorno alla legge di stabilità 2018 ormai prossima all’approvazione, che ho presentato, così come avevo annunciato, per eliminare ogni forma di discriminazione tra i lavoratori, nel calcolo del punteggio dei titoli nelle nuove graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia per il personale amministrativo, tecnico ausiliario”.  Lo scrive in una nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo. “Dopo mesi di battaglie – aggiunge – portate avanti a colpi di interpellanze ed interventi in aula, non posso che essere soddisfato del risultato raggiunto grazie anche alla sensibilità dei mie colleghi che hanno capito e fatto proprie le motivazioni dei lavoratori Ata dei centri di formazione professionali”. “Nella fattispecie – conclude –  l’odg  impegna il Governo a ‘modificare con proprio atto amministrativo il regolamento delle supplenze Ata di cui al decreto ministeriale 13 dicembre 2000, n.430, prima di aggiornare le suddette graduatorie in analogia con quanto previsto per le supplenze dei docenti della formazione professionale, limitatamente ai corsi accreditati dalle regioni, per l’obbligo di istruzione, eliminando ogni forma […]

    Continue Reading...

Close
Segui l'On. Franco Ribaudo
Parlamentare del Partito Democratico
rimani aggiornato attraverso i social network
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: