• Franco Ribaudo 56 anni, si dichiara democratico e progressista, di professione impiegato è diplomato, sposato e padre di tre figlie. Fin  da giovane  ha militato da protagonista nella F.I.G.C. e ha intrapreso da subito l’attività sindacale nel territorio della provincia di Palermo sotto la sigla della C.G.I.L. di cui fa parte ancora oggi. Dal 1994-98 è stato consigliere provinciale per la lista Alleanza dei Progressisti, un esperienza importantissima per la sua formazione politica che lo ha visto collaborare al progetto politico del Presidente della Provincia Puccio e della sua giunta. Punto di riferimento politico-sindacale nel territorio della provincia, nel 2008 viene eletto Sindaco del Comune di Marineo,  dove  ha intrapreso un processo di cambiamento ed innovazione,  attuando politiche ambientali  e di valorizzazione dei beni storici – architettonici – culturali del proprio territorio. Marineo  infatti è uno dei pochi  comuni della sicilia che ha superato il 66% di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta aderendo inoltre alla Strategia Rifiuti Zero 2020 ideata da Paul Connett, professore emerito di chimica ambientale presso la St. Lawrence University di New York. Durante l’anno, sono diversi gli eventi e le manifestazioni […]

    Biografia

    Franco Ribaudo 56 anni, si dichiara democratico e progressista, di professione impiegato è diplomato, sposato e padre di tre figlie. Fin  da giovane  ha militato da protagonista nella F.I.G.C. e ha intrapreso da subito l’attività sindacale nel territorio della provincia di Palermo sotto la sigla della C.G.I.L. di cui fa parte ancora oggi. Dal 1994-98 è stato consigliere provinciale per la lista Alleanza dei Progressisti, un esperienza importantissima per la sua formazione politica che lo ha visto collaborare al progetto politico del Presidente della Provincia Puccio e della sua giunta. Punto di riferimento politico-sindacale nel territorio della provincia, nel 2008 viene eletto Sindaco del Comune di Marineo,  dove  ha intrapreso un processo di cambiamento ed innovazione,  attuando politiche ambientali  e di valorizzazione dei beni storici – architettonici – culturali del proprio territorio. Marineo  infatti è uno dei pochi  comuni della sicilia che ha superato il 66% di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta aderendo inoltre alla Strategia Rifiuti Zero 2020 ideata da Paul Connett, professore emerito di chimica ambientale presso la St. Lawrence University di New York. Durante l’anno, sono diversi gli eventi e le manifestazioni […]

  •   CAMERA DEI DEPUTATI XVII LEGISLATURA 603^ SEDUTA PUBBLICA MERCOLEDÌ 6 APRILE 2016 – ORE 9,30 ORDINE DEL GIORNO (ore 9,30 e ore 16,15) Seguito della discussione delle mozioni Ruocco ed altri n. 1-01140, Brunetta ed altri n. 1-01206, Peluffo ed altri n. 1-01208, Paglia ed altri n. 1-01209, Buttiglione ed altri n. 1-01211, Rampelli ed altri n. 1-01212, Caparini ed altri n. 1-01213, Vezzali e Monchiero n. 1-01214 e Civati ed altri n. 1-01215 concernenti presupposti e modalità di riscossione del canone di abbonamento per la detenzione di apparecchi atti o adattabili alla ricezione di trasmissioni radiotelevisive (vedi allegato). Seguito della discussione dei progetti di legge: MANLIO DI STEFANO ed altri: Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica ceca sulla cooperazione in materia di cultura, istruzione, scienza e tecnologia, fatto a Praga l’8 febbraio 2011. (C. 2004-A) Relatore: GIANLUCA PINI. S. 1945 – Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo federale della Repubblica di Somalia in materia di cooperazione nel settore della difesa, fatto a […]

    Agenda e Diretta

      CAMERA DEI DEPUTATI XVII LEGISLATURA 603^ SEDUTA PUBBLICA MERCOLEDÌ 6 APRILE 2016 – ORE 9,30 ORDINE DEL GIORNO (ore 9,30 e ore 16,15) Seguito della discussione delle mozioni Ruocco ed altri n. 1-01140, Brunetta ed altri n. 1-01206, Peluffo ed altri n. 1-01208, Paglia ed altri n. 1-01209, Buttiglione ed altri n. 1-01211, Rampelli ed altri n. 1-01212, Caparini ed altri n. 1-01213, Vezzali e Monchiero n. 1-01214 e Civati ed altri n. 1-01215 concernenti presupposti e modalità di riscossione del canone di abbonamento per la detenzione di apparecchi atti o adattabili alla ricezione di trasmissioni radiotelevisive (vedi allegato). Seguito della discussione dei progetti di legge: MANLIO DI STEFANO ed altri: Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica ceca sulla cooperazione in materia di cultura, istruzione, scienza e tecnologia, fatto a Praga l’8 febbraio 2011. (C. 2004-A) Relatore: GIANLUCA PINI. S. 1945 – Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo federale della Repubblica di Somalia in materia di cooperazione nel settore della difesa, fatto a […]

  • Segreteria Politica PALERMO: Via Costantino Lascaris, 40 Telefono 091 6622282 cell. +39 334 8809224 e-mail. segreteriaribaudo@gmail.com Visualizzazione ingrandita della mappa   MARINEO: via Lo Pinto, 1 – 90035 cell. +39 334 8809224 e-mail. segreteriaribaudo@gmail.com   Visualizzazione ingrandita della mappa ROMA: tel. +39 06.6760 4934/4649 fax. +39 06.6760 4851         E-mail e profili personali:  e-mail: ribaudo_f@camera.it  twitter: @FrancoRibaudo  facebook: /ribaudofr       Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Segreteria politica & Contatti

    Segreteria Politica PALERMO: Via Costantino Lascaris, 40 Telefono 091 6622282 cell. +39 334 8809224 e-mail. segreteriaribaudo@gmail.com Visualizzazione ingrandita della mappa   MARINEO: via Lo Pinto, 1 – 90035 cell. +39 334 8809224 e-mail. segreteriaribaudo@gmail.com   Visualizzazione ingrandita della mappa ROMA: tel. +39 06.6760 4934/4649 fax. +39 06.6760 4851         E-mail e profili personali:  e-mail: ribaudo_f@camera.it  twitter: @FrancoRibaudo  facebook: /ribaudofr       Mi piace:Mi piace Caricamento…

ARTICOLI
  • Palermo 31 agosto – “Finanziati nel patto per il sud 2016/2018 tre importantissime opere nel comune di Marineo, per un totale di € 6.182.728,00″. Lo scrive in una nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo, ex sindaco di Marineo. “Si tratta – continua – di tre fondamentali interventi progettati ed inseriti già dal 2009 nel piano triennale di opere pubbliche del Comune di Marineo, proprio durante la mia amministrazione, con l’obiettivo di risanare il territorio, consolidare e mettere in sicurezza tre importanti aree del centro urbano e che finalmente trovano il finanziamento”. “L’intervento più grande, – spiega nei dettagli – € 3.500.000,00 , riguarda la via di fuga che collegherà i due punti della  SS. 118, dall’altezza dell’asilo nido di via Agrigento alla via Makella, fungendo anche da circonvallazione, evitando che i mezzi pesanti transitino per le vie centrali di Marineo. Inoltre il maestoso intervento servirà anche da consolidamento dell’area dissestata di via Delle Ginestre. Un importo di € 425.000,00  interessa il risanamento dell’ex discarica Giampietra, permettendo anche un utilizzo dell’area come parcheggio, a servizio della limitrofa chiesetta della Madonna di Guadalupe. Infine sono previsti € 2.257.728,00 per il completamento del […]

    Ribaudo (Pd): “Nel patto per il sud 6 milioni di euro per il comune di Marineo”

    Palermo 31 agosto – “Finanziati nel patto per il sud 2016/2018 tre importantissime opere nel comune di Marineo, per un totale di € 6.182.728,00″. Lo scrive in una nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo, ex sindaco di Marineo. “Si tratta – continua – di tre fondamentali interventi progettati ed inseriti già dal 2009 nel piano triennale di opere pubbliche del Comune di Marineo, proprio durante la mia amministrazione, con l’obiettivo di risanare il territorio, consolidare e mettere in sicurezza tre importanti aree del centro urbano e che finalmente trovano il finanziamento”. “L’intervento più grande, – spiega nei dettagli – € 3.500.000,00 , riguarda la via di fuga che collegherà i due punti della  SS. 118, dall’altezza dell’asilo nido di via Agrigento alla via Makella, fungendo anche da circonvallazione, evitando che i mezzi pesanti transitino per le vie centrali di Marineo. Inoltre il maestoso intervento servirà anche da consolidamento dell’area dissestata di via Delle Ginestre. Un importo di € 425.000,00  interessa il risanamento dell’ex discarica Giampietra, permettendo anche un utilizzo dell’area come parcheggio, a servizio della limitrofa chiesetta della Madonna di Guadalupe. Infine sono previsti € 2.257.728,00 per il completamento del […]

    Continue Reading...

  • Roma 10 agosto – “E’ realmente possibile risolvere la questione degli insegnati siciliani ‘deportati’ al nord per  lavorare nelle scuole. Basta semplicemente volerlo”. Lo scrive in una nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo, membro della commissione parlamentare per le questioni regionali.  “Il governo – continua – se vuole può risolvere il problema  dei docenti che in questi giorni hanno protestato nelle piazze del meridione d’Italia perché devono trasferirsi fuori dalla propria regione di provenienza”. Ribaudo propone una “ soluzione in tre passaggi”, che sono: “Venga attuata – spiega – entro l’anno, prima che scadano i 18 mesi, la delega prevista nella legge 107/2015 sul percorso formativo 0-6 anni. Ciò porterebbe alla creazione di nuovi posti di lavoro, in un territorio penalizzato come il nostro dove ancora mancano gli asili nido”- poi, “il tempo scuola sia adeguato al resto d’Italia dove si raggiungono almeno 30 ore settimanali, in passato era stato diminuito dalla Gelmini per le regioni del sud”. Infine, conclude Ribaudo, “si faccia il tempo pieno nelle scuole primarie, con l’orario prolungato ed il rispettivo servizio mensa di competenza […]

    Scuola: Ribaudo (Pd) insegnati deportati? Ecco la soluzione

    Roma 10 agosto – “E’ realmente possibile risolvere la questione degli insegnati siciliani ‘deportati’ al nord per  lavorare nelle scuole. Basta semplicemente volerlo”. Lo scrive in una nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo, membro della commissione parlamentare per le questioni regionali.  “Il governo – continua – se vuole può risolvere il problema  dei docenti che in questi giorni hanno protestato nelle piazze del meridione d’Italia perché devono trasferirsi fuori dalla propria regione di provenienza”. Ribaudo propone una “ soluzione in tre passaggi”, che sono: “Venga attuata – spiega – entro l’anno, prima che scadano i 18 mesi, la delega prevista nella legge 107/2015 sul percorso formativo 0-6 anni. Ciò porterebbe alla creazione di nuovi posti di lavoro, in un territorio penalizzato come il nostro dove ancora mancano gli asili nido”- poi, “il tempo scuola sia adeguato al resto d’Italia dove si raggiungono almeno 30 ore settimanali, in passato era stato diminuito dalla Gelmini per le regioni del sud”. Infine, conclude Ribaudo, “si faccia il tempo pieno nelle scuole primarie, con l’orario prolungato ed il rispettivo servizio mensa di competenza […]

    Continue Reading...

  • Banche Quelle italiane adesso sono più solide e trasparenti L’informativa del ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, è stata l’occasione per fare il punto della situazione sul sistema bancario italiano e sulle molte riforme varate dal governo Renzi dopo i tanti annunci degli anni precedenti. Speciale   I TEMI DELLA SETTIMANA Enti locali Con nuove regole sul bilancio più facile investire Maggiore flessibilità, responsabilità ed autonomia per gli Enti locali. Lo prevede il disegno di legge in materia di equilibrio dei bilanci delle Regioni e degli Enti Locali approvato dall’Aula. Speciale Bilancio Camera Maggiori risparmi e restituiti allo Stato 47 mln 270 milioni di euro risparmiati dall’inizio della legislatura e 47 milioni di euro restituiti allo Stato. Sono i numeri principali del bilancio interno della Camera approvato dall’Aula. Comunicati di Giuditta Pini, Sebastiano Barbanti, Gessica Rostellato Dichiarazione di voto di Daniele Marantelli Politica estera Via libera a mozione È stata approvata una mozione in merito alle linee della politica europea ed estera dell’Italia alla luce delle recenti emergenze internazionali. Dichiarazione di voto di Michele Nicoletti QUESTION TIME Difesa Sostegno al governo nella […]

    Attività parlamentare della settimana appena trascorsa: banche, enti locali, bilancio camera, politica estera e difesa.

    Banche Quelle italiane adesso sono più solide e trasparenti L’informativa del ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, è stata l’occasione per fare il punto della situazione sul sistema bancario italiano e sulle molte riforme varate dal governo Renzi dopo i tanti annunci degli anni precedenti. Speciale   I TEMI DELLA SETTIMANA Enti locali Con nuove regole sul bilancio più facile investire Maggiore flessibilità, responsabilità ed autonomia per gli Enti locali. Lo prevede il disegno di legge in materia di equilibrio dei bilanci delle Regioni e degli Enti Locali approvato dall’Aula. Speciale Bilancio Camera Maggiori risparmi e restituiti allo Stato 47 mln 270 milioni di euro risparmiati dall’inizio della legislatura e 47 milioni di euro restituiti allo Stato. Sono i numeri principali del bilancio interno della Camera approvato dall’Aula. Comunicati di Giuditta Pini, Sebastiano Barbanti, Gessica Rostellato Dichiarazione di voto di Daniele Marantelli Politica estera Via libera a mozione È stata approvata una mozione in merito alle linee della politica europea ed estera dell’Italia alla luce delle recenti emergenze internazionali. Dichiarazione di voto di Michele Nicoletti QUESTION TIME Difesa Sostegno al governo nella […]

    Continue Reading...

  • 5-08801 Pellegrino: Sul nuovo statuto dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti. Il viceministro Filippo BUBBICO risponde all’interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato (vedi allegato 6). Francesco RIBAUDO (PD), cofirmatario dell’interrogazione in titolo, replicando ringrazia il rappresentante del Governo e si dichiara parzialmente soddisfatto della risposta, dato che non chiedeva certo al Ministero di sostituirsi alla magistratura Giovedì 28 luglio 2016 — 14 — Commissione I che dovrà esprimersi sulla vicenda. Sottolinea la delicatezza della questione oggetto dell’interrogazione, dato che il trenta per cento degli iscritti all’Unione italiana dei ciechi risiede in Sicilia. Rileva come la struttura siciliana dell’Associazione abbia raccolto la fiducia sia degli assistiti che delle istituzioni e ricorda, al proposito, le due leggi speciali emanate dalla Regione siciliana. Rileva come il commissariamento e la modifica dello statuto da parte della rappresentanza nazionale dell’Associazione, questione al vaglio della Magistratura, hanno avuto come risultato la centralizzazione dei servizi e hanno messo in crisi il predetto rapporto di fiducia e a rischio il sistema di assistenza. Si è creato quindi un problema democratico, non solo in riferimento alla […]

    Interrogazione sul nuovo statuto dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti.

    5-08801 Pellegrino: Sul nuovo statuto dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti. Il viceministro Filippo BUBBICO risponde all’interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato (vedi allegato 6). Francesco RIBAUDO (PD), cofirmatario dell’interrogazione in titolo, replicando ringrazia il rappresentante del Governo e si dichiara parzialmente soddisfatto della risposta, dato che non chiedeva certo al Ministero di sostituirsi alla magistratura Giovedì 28 luglio 2016 — 14 — Commissione I che dovrà esprimersi sulla vicenda. Sottolinea la delicatezza della questione oggetto dell’interrogazione, dato che il trenta per cento degli iscritti all’Unione italiana dei ciechi risiede in Sicilia. Rileva come la struttura siciliana dell’Associazione abbia raccolto la fiducia sia degli assistiti che delle istituzioni e ricorda, al proposito, le due leggi speciali emanate dalla Regione siciliana. Rileva come il commissariamento e la modifica dello statuto da parte della rappresentanza nazionale dell’Associazione, questione al vaglio della Magistratura, hanno avuto come risultato la centralizzazione dei servizi e hanno messo in crisi il predetto rapporto di fiducia e a rischio il sistema di assistenza. Si è creato quindi un problema democratico, non solo in riferimento alla […]

    Continue Reading...

  • 5-06302 Ribaudo: Sull’equipollenza dei diplomi finali rilasciati dalle istituzioni Afam nei percorsi di studio dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica. Il sottosegretario Gabriele TOCCAFONDI risponde all’interrogazione nei termini riportati (vedi allegato 2). Simona Flavia MALPEZZI (PD), in qualità di cofirmataria, si dichiara soddisfatta. ALLEGATO 2 TESTO DELLA RISPOSTA Gli Onorevoli interroganti, in merito alla lamentata disparità generata dalla normativa prevista dall’articolo 1, comma 107, della legge di stabilità per l’anno 2013 (legge 24 dicembre 2012, n. 228) riguardante l’equipollenza dei diplomi finali rilasciati dalle istituzioni AFAM, nei percorsi di studio dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, chiedono se il Ministro intenda superare tale disuguaglianza in sede di emanazione del decreto interministeriale sulle modalità di valutazione e di equipollenza dei titoli accademici di cui all’articolo 1, comma 21, dalla legge 13 luglio 2015, n. 107. La questione è ben presente a questo Ministero che si è sempre mostrato favorevole ad un suo superamento, tanto che ha espresso parere favorevole all’emendamento parlamentare, a prima firma dello stesso interrogante, presentato in sede di conversione del decreto-legge 30 dicembre 2015, n. 210, recante proroga […]

    Interrogazione Ribaudo: Sull’equipollenza dei diplomi finali rilasciati dalle istituzioni Afam nei percorsi di studio dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica.

    5-06302 Ribaudo: Sull’equipollenza dei diplomi finali rilasciati dalle istituzioni Afam nei percorsi di studio dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica. Il sottosegretario Gabriele TOCCAFONDI risponde all’interrogazione nei termini riportati (vedi allegato 2). Simona Flavia MALPEZZI (PD), in qualità di cofirmataria, si dichiara soddisfatta. ALLEGATO 2 TESTO DELLA RISPOSTA Gli Onorevoli interroganti, in merito alla lamentata disparità generata dalla normativa prevista dall’articolo 1, comma 107, della legge di stabilità per l’anno 2013 (legge 24 dicembre 2012, n. 228) riguardante l’equipollenza dei diplomi finali rilasciati dalle istituzioni AFAM, nei percorsi di studio dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, chiedono se il Ministro intenda superare tale disuguaglianza in sede di emanazione del decreto interministeriale sulle modalità di valutazione e di equipollenza dei titoli accademici di cui all’articolo 1, comma 21, dalla legge 13 luglio 2015, n. 107. La questione è ben presente a questo Ministero che si è sempre mostrato favorevole ad un suo superamento, tanto che ha espresso parere favorevole all’emendamento parlamentare, a prima firma dello stesso interrogante, presentato in sede di conversione del decreto-legge 30 dicembre 2015, n. 210, recante proroga […]

    Continue Reading...

  • 5-09214 Ribaudo: Inquadramento lavorativo dei rappresentanti legali di società cooperative. Il sottosegretario Massimo CASSANO risponde all’interrogazione nei termini riportati in allegato (vedi allegato 2). Francesco RIBAUDO (PD) si dichiara solo parzialmente soddisfatto della risposta del sottosegretario che, pur facendo chiarezza sui termini del problema, non fornisce tuttavia proposte di soluzione. A suo avviso, infatti, sarebbe necessario intervenire con specifiche disposizioni normative per evitare che siano messe sullo stesso piano le piccole e le grandi cooperative, con riferimento all’inquadramento lavorativo dell’amministratore unico, considerato lavoratore dipendente dalla legge n. 142 del 2001. In tale situazione, è intervenuto l’INPS che, con il messaggio n. 12441 del 2011, appare avallare una distinzione tra la posizione del rappresentante legale della cooperativa presidente del consiglio di amministrazione, per il quale è prevista la possibilità di inquadramento lavorativo di tipo subordinato, e quella del rappresentante legale amministratore unico della cooperativa, solitamente di tre o cinque soci, al quale è negata la medesima possibilità. A suo avviso, peraltro, la formulazione dei termini del citato messaggio lascia agli ispettori dell’INPS un’ampia discrezionalità interpretativa che, di fatto, porta ad una notevole difformità di […]

    Interrogazione Ribaudo: Inquadramento lavorativo dei rappresentanti legali di società cooperative

    5-09214 Ribaudo: Inquadramento lavorativo dei rappresentanti legali di società cooperative. Il sottosegretario Massimo CASSANO risponde all’interrogazione nei termini riportati in allegato (vedi allegato 2). Francesco RIBAUDO (PD) si dichiara solo parzialmente soddisfatto della risposta del sottosegretario che, pur facendo chiarezza sui termini del problema, non fornisce tuttavia proposte di soluzione. A suo avviso, infatti, sarebbe necessario intervenire con specifiche disposizioni normative per evitare che siano messe sullo stesso piano le piccole e le grandi cooperative, con riferimento all’inquadramento lavorativo dell’amministratore unico, considerato lavoratore dipendente dalla legge n. 142 del 2001. In tale situazione, è intervenuto l’INPS che, con il messaggio n. 12441 del 2011, appare avallare una distinzione tra la posizione del rappresentante legale della cooperativa presidente del consiglio di amministrazione, per il quale è prevista la possibilità di inquadramento lavorativo di tipo subordinato, e quella del rappresentante legale amministratore unico della cooperativa, solitamente di tre o cinque soci, al quale è negata la medesima possibilità. A suo avviso, peraltro, la formulazione dei termini del citato messaggio lascia agli ispettori dell’INPS un’ampia discrezionalità interpretativa che, di fatto, porta ad una notevole difformità di […]

    Continue Reading...

  • e-letter n. 148 – 22 luglio 2016 da deputatipd.it Decreto Enti locali Più servizi e nuove assunzioni Il provvedimento prevede un insieme di interventi che riguardano i comuni, le regioni e la vita quotidiana dei cittadini. Assunzioni straordinarie, ad esempio per asili nido e vigili del fuoco, detassazioni, indennizzi, finanziamenti e semplificazioni burocratiche. Approvato alla Camera, il testo passa ora all’esame del Senato. Speciale   I TEMI DELLA SETTIMANA Attentato a Nizza Sconfiggeremo insieme il terrorismo “Colpiscono il cuore dell’Europa per colpirci tutti. Non lasceremo sola la Francia e sconfiggeremo insieme il terrorismo”. Con queste parole del capogruppo Ettore Rosato ci siamo uniti al cordoglio per le vittime dell’attentato a Nizza dello scorso 14 luglio. Intervento in Aula Alessio Tacconi Comunicato di Laura Garavini, Ettore Rosato, Marco Di Maio Friuli-Venezia Giulia Modifiche allo Statuto regionale Approvata la proposta di legge costituzionale per le modifiche allo Statuto speciale della Regione Friuli-Venezia Giulia. Dichiarazione di voto Tamara Blazina Esteri Ratifiche di alcuni trattati internazionali L’Aula ha approvato alcune ratifiche di trattati internazionali sottoscritti dal nostro governo. Dichiarazione di voto Franco Cassano, Gianni Farina Dossier   […]

    Enti locali, esteri e tutti gli argomenti della settimana appena trascorsa a Montecitorio.

    e-letter n. 148 – 22 luglio 2016 da deputatipd.it Decreto Enti locali Più servizi e nuove assunzioni Il provvedimento prevede un insieme di interventi che riguardano i comuni, le regioni e la vita quotidiana dei cittadini. Assunzioni straordinarie, ad esempio per asili nido e vigili del fuoco, detassazioni, indennizzi, finanziamenti e semplificazioni burocratiche. Approvato alla Camera, il testo passa ora all’esame del Senato. Speciale   I TEMI DELLA SETTIMANA Attentato a Nizza Sconfiggeremo insieme il terrorismo “Colpiscono il cuore dell’Europa per colpirci tutti. Non lasceremo sola la Francia e sconfiggeremo insieme il terrorismo”. Con queste parole del capogruppo Ettore Rosato ci siamo uniti al cordoglio per le vittime dell’attentato a Nizza dello scorso 14 luglio. Intervento in Aula Alessio Tacconi Comunicato di Laura Garavini, Ettore Rosato, Marco Di Maio Friuli-Venezia Giulia Modifiche allo Statuto regionale Approvata la proposta di legge costituzionale per le modifiche allo Statuto speciale della Regione Friuli-Venezia Giulia. Dichiarazione di voto Tamara Blazina Esteri Ratifiche di alcuni trattati internazionali L’Aula ha approvato alcune ratifiche di trattati internazionali sottoscritti dal nostro governo. Dichiarazione di voto Franco Cassano, Gianni Farina Dossier   […]

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it LEGGI IL DOSSIER REDDITO DI INCLUSIONE Le misure approvate oggi alla Camera servono per dare un reddito di inclusione e più servizi sociali a chi vive in povertà assoluta, a partire dalle famiglie numerose o con figli disabili e dai disoccupati over 55. E’ l’intervento più importante mai varato in Italia contro la povertà assoluta. Sono misure concrete, sostenibili ed efficaci perché rivolte a chi ha davvero bisogno: servono aiuti non demagogia.. Con questo provvedimento, che passa ora all’esame del Senato, si mettono a disposizionenuove e ingenti risorse, impiegate per erogare contributi economici e servizi alla persona, oltre che per favorire percorsi di inclusione lavorativa e sociale. Non solo la novità del reddito di inclusione, dunque, ma una riforma organica e strutturale del sistema delle politiche sociali che risponde a principi di equità, di efficacia nell’accesso e nell’erogazione delle prestazioni. Si tratta di uno strumento universale, operante su tutto il territorio nazionale e permanente nel tempo, le cui risorse vengono dal Fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale, che ha già messo in campo uno stanziamento di 600 milioni per il 2016, […]

    Contrastiamo la povertà, reddito di inclusione e più servizi sociali a chi vive in povertà assoluta

    da deputatipd.it LEGGI IL DOSSIER REDDITO DI INCLUSIONE Le misure approvate oggi alla Camera servono per dare un reddito di inclusione e più servizi sociali a chi vive in povertà assoluta, a partire dalle famiglie numerose o con figli disabili e dai disoccupati over 55. E’ l’intervento più importante mai varato in Italia contro la povertà assoluta. Sono misure concrete, sostenibili ed efficaci perché rivolte a chi ha davvero bisogno: servono aiuti non demagogia.. Con questo provvedimento, che passa ora all’esame del Senato, si mettono a disposizionenuove e ingenti risorse, impiegate per erogare contributi economici e servizi alla persona, oltre che per favorire percorsi di inclusione lavorativa e sociale. Non solo la novità del reddito di inclusione, dunque, ma una riforma organica e strutturale del sistema delle politiche sociali che risponde a principi di equità, di efficacia nell’accesso e nell’erogazione delle prestazioni. Si tratta di uno strumento universale, operante su tutto il territorio nazionale e permanente nel tempo, le cui risorse vengono dal Fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale, che ha già messo in campo uno stanziamento di 600 milioni per il 2016, […]

    Continue Reading...

Close
Segui l'On. Franco Ribaudo
Parlamentare del Partito Democratico
rimani aggiornato attraverso i social network
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: