Biografia

ribaudo - napolitano

Franco Ribaudo 56 anni, si dichiara democratico e progressista, di professione impiegato è diplomato, sposato e padre di tre figlie.

Fin  da giovane  ha militato da protagonista nella F.I.G.C. e ha intrapreso da subito l’attività sindacale nel territorio della provincia di Palermo sotto la sigla della C.G.I.L. di cui fa parte ancora oggi.

Dal 1994-98 è stato consigliere provinciale per la lista Alleanza dei Progressisti, un esperienza importantissima per la sua formazione politica che lo ha visto collaborare al progetto politico del Presidente della Provincia Puccio e della sua giunta.

Punto di riferimento politico-sindacale nel territorio della provincia, nel 2008 viene eletto Sindaco del Comune di Marineo,  dove  ha intrapreso un processo di cambiamento ed innovazione,  attuando politiche ambientali  e di valorizzazione dei beni storici – architettonici – culturali del proprio territorio.

Franco Ribaudo 20131Marineo  infatti è uno dei pochi  comuni della sicilia che ha superato il 66% di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta aderendo inoltre alla Strategia Rifiuti Zero 2020 ideata da Paul Connett, professore emerito di chimica ambientale presso la St. Lawrence University di New York.

Durante l’anno, sono diversi gli eventi e le manifestazioni culturali di attrazione regionale organizzati dal Comune di Marineo che ha avviato  anche una programmazione  di interventi di opere pubbliche sul proprio territorio,  in parte già realizzate:   impianti sportivi, edilizia scolastica, consolidamento del centro urbano,  che hanno migliorato la qualità della vita e della vivibilità urbana dei cittadini.

Il 30 dicembre 2012 candidatosi alle Primarie del Partito Democratico per eleggere i propri parlamentare risulta il quarto eletto nella Provincia di Palermo ottenendo un ottimo piazzamento nella lista PD alla Camera Sicilia 1 valida per la sicilia occidentale.

Il 25 Febbraio 2013 viene eletto parlamentare della Repubblica Italiana nella XVII legislatura , XXIV circoscrizione (Sicilia 1). Proclamato il  5 marzo 2013, è iscritto al gruppo parlamentare del Partito Democratico dal 19 marzo 2013. Componente degli organi parlamentari: VI COMMISSIONE (FINANZE) dal 7 maggio 2013 e COMMISSIONE PARLAMENTARE PER LE QUESTIONI REGIONALI dal 19 luglio 2013.

 

IL SINDACO DI MARINEO 2008/2013

Franco Ribaudo viene eletto Sindaco di Marineo - Giugno 2008

Franco Ribaudo viene eletto Sindaco di Marineo il 16 Giugno 2008, con la lista Alternativa Democratica composta dal Partito Democratico e da gruppi politici locali.

Gli anni da Sindaco:

30 dicembre 2008. L’Amministrazione comunale, con delibera di giunta n. 104/2008 ha risolto in danno il contratto di servizio con il Coinres “per gravi e continuate inadempienze dello stesso”. E’ l’atto che di fatto sancisce la rottura con il Coinres. Marineo è fuori dalla gestione consortile.

20 agosto 2010. Prima edizione del corteo storico, con la rievocazione della fondazione di Marineo ad opera dei marchesi Beccadelli-Bologna nel XVI secolo..E’ una iniziativa organizzata dal Comune in collaborazione con l’associazione Gia (Giovani in azione).

21 agosto 2009. Si celebra il 25esimo anniversario della stipula del patto di gemellaggio tra Marineo e Sainte Sigolone. L’occasione offre, oltre al tradizionale scambio tra le scolaresche italiane e francesi, anche la possibilità di un incontro tra le due amministrazioni verso la piena integrazione alle politiche comunitarie.

7 settembre 2009. In una storica conferenza cittadina, alla presenza dell’allora prefetto Trevisone, dell’Assessore Regionale all’Ambiente e dell’onorevole Cracolici, il Sindaco Ribaudo annunciava l’inizio della raccolta differenziata “porta a porta”. Il Ministro dell’Ambiente Prestigiacomo sosteneva l’iniziativa. Il Comune avviava così la Raccolta Differenziata “porta a porta” dei rifiuti biodegrabili di cucine e mense, della carta, del cartone, della plastica dura e non dura, del vetro, del ferro, del legno, dell’alluminio, del RAEE, dell’AEE, delle pile, delle batterie, dei toner, delle cartucce, dei cellulari, degli olii esausti vegetali, del legno, del ferro, dell’abbigliamento ed accessori nonché degli ingombranti.

6 aprile 2010. Tutti i cassonetti che per tanti anni avevano deturpato il decoro delle vie cittadine di Marineo, vengono totalmente rimossi. All’ingresso di Marineo, dove chi entrava nel paese era accolto da una lunga fila di cassonetti, il Sindaco pone delle piante e fiori nelle aiuole.

22 settembre 2010. Marineo è fra i primi comuni della Sicilia ad aderire al Patto dei Sindaci (Covenant of Majors), promosso dalla Commissione Europea. Il Sindaco Ribaudo si è impegnato a superare entro il 2020, il “tre volte venti” (20-20-20), nel settore delle politiche energetiche, ovvero il 20% di riduzione di emissioni di anidride carbonica, il 20% di utilizzo di fonti rinnovabili, il 20% di efficienza energetica.

7 novembre 2010. Si svolge a Marineo il primo simposio dei poeti marinesi, nella suggestiva cornice del Castello Beccatelli. L’appuntamento, che vede annualmente aumentare la partecipazione dei poeti locali, si afferma divenendo uno dei momenti più attesi nell’ambito degli eventi culturali del territorio.

8 novembre 2010. Prende il viala rassegna “Incontri con l’autore”, ideata dall’Assessorato alla Cultura, che vede la presenza a Marineo di tantissimi studiosi impegnati nella promozione della letteratura e della cultura del dialogo e della legalità. La presentazione dei volumi, alcuni dei quali di autori marinesi, è stata anche l’occasione per aprire alla cittadinanza le porte della sala convegni del Castello Beccadelli Bologna. Tutte le presentazioni della rassegna sono state organizzate dal Comune in collaborazione con gli autori, con le scuole e con le associazioni culturali di Marineo.

10 dicembre 2010. Il Comune di Marineo sostiene il settore editoriale con la produzione di materiali realizzati direttamente o con la concessione del patrocinio agli editori. Riprendono anche le pubblicazioni del Bollettino di informazione.

24 gennaio 2010. Grazie ad una convenzione stipulata tra la Soprintendenza ai Beni Culturali e il Comune di Marineo, l’Ufficio Beni Culturali ha ricevuto le chiavi di un’intera ala del castello e la possibilità di utilizzare gli spazi al pianoterra, nel segno di una partecipazione attiva dei cittadini alla vita sociale e culturale del paese.

18 febbraio 2011. Marineo è il primo comune della Sicilia ad aderire alla Strategia Internazionale Rifiuti Zero. E’ un passo fondamentale che pone Marineo come modello di sostenibilità ambientale, anche a livello Internazionale. Di questa Strategia ne fanno parte città come Los Angeles, Buenos Aires, San Francisco, Camberra, molte città della Spagna, Galles, Regno Unito e in Italia sono oggi una cinquantina (ultima ad aderire Napoli).

15 marzo 2011. Marineo è l’unico comune della Sicilia premiato da Legambiente con una Menzione Speciale, per le azioni attuate nel settore della tutela ambientale, dello sviluppo sostenibile e della sostenibilità energetica.

16 marzo 2011. Il Comune di Marineo organizza la mostra-evento di arte contemporanea «Sguardi molteplici su un’Italia (dis)unita. Come un enorme Merzbau, molteplici sguardi su un’Italia (dis)unita é stato pensato come un percorso attraverso suggestioni per suscitare una riflessione sui nostri valori identitari nazionali. Negli ultimi anni il castello di Marineo ha ospitato numerose mostre personali e collettive.

17 marzo 2011. Il 2011 è stato l’anno delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. In questa occasione tutti i cittadini (in particolare i giovani delle scuole) sono stati i protagonisti di una manifestazione collettiva denominata La giornata tricolore e L’Alba dell’Italia. Il Comune di Marineo ha organizzato diverse iniziative con grande coinvolgimento popolare e alto contenuto culturale. Seicento alunni, accompagnati dagli insegnanti, dai genitori e dalle autorità hanno sfilato per le vie di Marineo intonando canti patriottici fino a formare una Grande italia in piazza Castello.

6 maggio 2011. A Marineo si svolge il Convegno Internazionale “Marineo verso Rifiuti Zero 2020″ cui partecipano importanti esponenti ed esperti di politica ambientale, fra cui il Professore Paul Connett, ideatore a livello mondiale della Startegia Zero Waste e consulente dell’ONU nel settore rifiuti per la sostenibilità ambientale.

7 maggio 2011. Nei locali del Castello Beccadelli, è stata organizzata una mostra sul tema della Sostenibilità Ambientale a cura del Corpo Forestale – Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Palermo, in collaborazione con le scuole del territorio, l’associazione Seta e il Comune di Marineo, nell’ambito di un progetto di educazione ambientale. Numerose sono state, inoltre, le iniziative per la promozione della cultura ambientale nelle scuole di Marineo. Il Comune aderisce, ogni anno, alla Giornata Nazionale dell’albero promossa dal Ministero dell’Ambiente. Fulcro della Giornata, la piantumazione in ogni scuola di Marineo di un numero di piantine arboree di specie autoctone proporzionale ai nati del comune nell’anno precedente. Le splendide cornici del Lavatoio Gorghillo e di Piazza Castello sono state valorizzate anche ospitando grandi eventi come quelli del Circuito del Mito.

7 giugno 2011. Marineo aderisce alla Campagna Porta la Sporta distribuendo più di 1000 sporte a tutti gli alunni delle scuole di Marineo, sensibilizzandoli su modelli di consumo sostenibili contro l’usa e getta. Questa campagna, insieme a quella del recupero degli olii vegetali usati, all’utilizzo dei pannolini lavabili, all’inaugurazione della Mensa a Km Zero presso la scuola materna “Quattro Sezioni”, rendono il percorso intrapreso da Marineo sempre più virtuoso.

19 agosto 2011. Grazie ad un accordo tra la Soprintendenza ai Beni Culturali, il Comune di Marineo e Salvatore Pulizzotto, proprietario della collezione “Rocca Bianca”, sono in corso di esecuzione i lavori per l’allestimento della Sezione Etnoantropologica del castello di Marineo nei locali del pianoterra. Grandi pannelli espositivi daranno una collocazione – con criteri rigorosamente scientifici – ai manufatti, agli attrezzi e agli utensili della cultura contadina nella valle dell’Eluterio. Quadri espilicativi e fotografie, tratti dal volume “Terra frumento e pane – il ciclo del grano a Marineo” Target Out Editrice, ricostruiranno anche il contesto d’uso di quei saperi e tecniche che definiscono la cultura materiale e l’identità marinese.

20 agosto 2011. Presso il Castello Beccadelli il Comune di Marineo organizza “Namuri è di Moda”, la sfilata della giovane stilista marinese Martina Baldo. Gli abiti sono realizzati con materiale di riciclo e di recupero. E’ un momento di grande sensibilizzazione verso modelli di sviluppo sostenibili e sull’importanza del riciclo.

21 agosto 2011. La giornata dei “Marinesi nel mondo” è un nuovo appuntamento annuale, ideato da questa Amministrazione comunale che riscuote notevoli consensi soprattutto tra i residenti all’estero. Si tratta di un evento di grande attrazione e valenza socio-culturale che mantiene e rafforza il legame che gli emigrati marinesi hanno con il proprio paese d’origine. Negli anni sono stati assegnati importanti riconoscimenti a personalità che hanno dato lustro a Marineo e alla Sicilia nel mondo come lo scienziato Charles DeLisi e il sindaco Joseph Mancino.

3 settembre 2011. Marineo adotta presso l’Isola Ecologica di via Favarotta il servizio di separazione, compattazione e riduzione volumetrica di carta, cartone, plastiche e polistirolo, riducendo ulteriormente i costi del conferimento, con un risparmio stimabile in 10 mila euro al mese.

7 ottobre 2011. Marineo partecipa alle “Giornate Internazionali di Capannori”, proponendo la propria esperienza a modello per tante realtà internazionali. La sfilata di Martina Baldo alla presenza di Paul Connett testimonia che Marineo è un modello da prendere ad esempio nel settore dei rifiuti e del riciclo.

10 ottobre 2011. Marineo aderisce alla campagna nazionale “Raccolta 10+ ottobre mese della raccolta differenziata di qualità e del riciclo”.

19 novembre 2011. Marineo partecipa alla Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti.

24 settembre 2012: il Castello Beccadelli di Marineo ospita il secondo Convegno Internazionale “Marineo verso Rifiuti Zero 2020 – Modelli di sviluppo ecosostenibile in Sicilia” con la presenza di Paul Connett, professore emerito di chimica ambientale presso la St. Lawrence University di New York. Nella stessa giornata vengono presentati il volume “Rifiuti Zero. Una rivoluzione in corso” e il cd-cortometraggio musicale “Zero Waste. Omaggio a Paul Connett”.