ARTICOLI
  • Palermo 14 febbraio – “Forse Faraone comincia ad avere dei seri disturbi di memoria, non ricordando che nel 2013 le proposte di candidature del Pd al Parlamento italiano, furono selezionate attraverso le elezioni primarie denominate per l’occasione ‘parlamentarie’, come previsto dallo statuto del nostro partito.” Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo. “Un metodo completamente differente – attacca – da quello deciso da Matteo Renzi che trincerandosi nel caminetto bunker al terzo piano del Nazareno, ha operato il repulisti interno della sinistra del Pd. In realtà nessuno vietò allora alla minoranza renziana di concorrere con più candidature, il limite di Faraone fu infatti rappresentato da lui stesso. In quell’occasione avrebbero potuto presentarsi più candidati renziani, ma lui preferì presentarsi in solitaria per concentrare i voti solo su di lui ed assicurarsi l’elezione.  “Non accettiamo minacce – conclude – da chi in questi anni ha lavorato per la distruzione sistematica del Pd, avendo come unico obiettivo la trasformazione dello stesso attraverso l’arruolamento di tanti dirigenti di partito fuoriusciti dal centrodestra. Minacce e nel contempo richiami all’unità sono […]

    Ribaudo: “Faraone ha seri disturbi di memoria, si prepari ad assumersi la responsabilità di un disastro”

    Palermo 14 febbraio – “Forse Faraone comincia ad avere dei seri disturbi di memoria, non ricordando che nel 2013 le proposte di candidature del Pd al Parlamento italiano, furono selezionate attraverso le elezioni primarie denominate per l’occasione ‘parlamentarie’, come previsto dallo statuto del nostro partito.” Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo. “Un metodo completamente differente – attacca – da quello deciso da Matteo Renzi che trincerandosi nel caminetto bunker al terzo piano del Nazareno, ha operato il repulisti interno della sinistra del Pd. In realtà nessuno vietò allora alla minoranza renziana di concorrere con più candidature, il limite di Faraone fu infatti rappresentato da lui stesso. In quell’occasione avrebbero potuto presentarsi più candidati renziani, ma lui preferì presentarsi in solitaria per concentrare i voti solo su di lui ed assicurarsi l’elezione.  “Non accettiamo minacce – conclude – da chi in questi anni ha lavorato per la distruzione sistematica del Pd, avendo come unico obiettivo la trasformazione dello stesso attraverso l’arruolamento di tanti dirigenti di partito fuoriusciti dal centrodestra. Minacce e nel contempo richiami all’unità sono […]

    Continue Reading...

  • Palermo 1 febbraio – “Faraone ha da tempo ormai imboccato la strada dello scontro, atta all’eliminazione di tutte quelle componenti del partito non renziane”. Lo scrive in nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo. “Il suo disegno – aggiunge – parte da lontano, quando decide in accordo con Cardinale e con Confindustria di entrare nel Governo regionale guidato da Crocetta, silurando l’assessore all’energia ed ai rifiuti Nicolò Marino, che si era messo di traverso alla spregiudicata gestione delle discariche di rifiuti private.  Ancora vivo nella memoria dei siciliani, il soprannominato ‘Patto dei Ricci’ con il quale è stato suggellato l’accordo (vedi foto da livesicilia.it)”. “Da lì a seguire – attacca – Faraone ha prodotto solo disastri in Sicilia: piazza tre assessori in giunta (uno dei quali ai rifiuti, responsabile di non avere prodotto alcun passo avanti sulla problematica); piazza un manipolo di dirigenti regionali; occupa altre postazioni di potere ma continua a recitare la parte di oppositore attaccando quotidianamente il Governo regionale di cui fa parte”. “Fallimentare – spiega – anche la sua esperienza nazionale come sottosegretario alla Scuola, dove nonostante le […]

    Ribaudo attacca: “Liste Pd, la qualità non è in Faraone”

    Palermo 1 febbraio – “Faraone ha da tempo ormai imboccato la strada dello scontro, atta all’eliminazione di tutte quelle componenti del partito non renziane”. Lo scrive in nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo. “Il suo disegno – aggiunge – parte da lontano, quando decide in accordo con Cardinale e con Confindustria di entrare nel Governo regionale guidato da Crocetta, silurando l’assessore all’energia ed ai rifiuti Nicolò Marino, che si era messo di traverso alla spregiudicata gestione delle discariche di rifiuti private.  Ancora vivo nella memoria dei siciliani, il soprannominato ‘Patto dei Ricci’ con il quale è stato suggellato l’accordo (vedi foto da livesicilia.it)”. “Da lì a seguire – attacca – Faraone ha prodotto solo disastri in Sicilia: piazza tre assessori in giunta (uno dei quali ai rifiuti, responsabile di non avere prodotto alcun passo avanti sulla problematica); piazza un manipolo di dirigenti regionali; occupa altre postazioni di potere ma continua a recitare la parte di oppositore attaccando quotidianamente il Governo regionale di cui fa parte”. “Fallimentare – spiega – anche la sua esperienza nazionale come sottosegretario alla Scuola, dove nonostante le […]

    Continue Reading...

  • Palermo 27 gennaio – “Apprendo dalle agenzie di stampa la notizia della mia candidatura nel collegio uninominale Camera Circoscrizione Sicilia1 (Monreale), nelle liste che sembrano far cambiare la natura del Partito democratico. Bisogna fare un excursus su questi ultimi giorni per capire a fondo lo strappo che si è consumato in queste ultime ore. I rappresentanti dei circoli e gli amministratori di 41 comuni del suddetto collegio hanno chiesto ai vertici del partito, attraverso una lettera appello, che si tenesse conto nella composizione delle liste di quelle che sono le sensibilità e le esigenze territoriali, auspicando una mia ricandidatura per dare proseguo all’attività politica svolta in questi anni in un territorio difficile come quello del corleonese, in cui sono stato riconosciuto unilateralmente come punto di riferimento. Alla lettera hanno fatto seguito due riunioni territoriali tenutesi rispettivamente a Corleone e Carini, convocate dal segretario provinciale Carmelo Miceli, alla presenza di rappresentanti dei circoli e diversi amministratori del collegio che hanno ribadito l’assoluta necessità di una mia candidatura sia nel proporzionale che all’uninominale, al fine di assicurare la continuità al meticoloso lavoro […]

    Ribaudo: “Esterrefatto dalla candidatura di Miceli. Stravolto il percorso di selezione delle candidature, tradite le istanze della base”

    Palermo 27 gennaio – “Apprendo dalle agenzie di stampa la notizia della mia candidatura nel collegio uninominale Camera Circoscrizione Sicilia1 (Monreale), nelle liste che sembrano far cambiare la natura del Partito democratico. Bisogna fare un excursus su questi ultimi giorni per capire a fondo lo strappo che si è consumato in queste ultime ore. I rappresentanti dei circoli e gli amministratori di 41 comuni del suddetto collegio hanno chiesto ai vertici del partito, attraverso una lettera appello, che si tenesse conto nella composizione delle liste di quelle che sono le sensibilità e le esigenze territoriali, auspicando una mia ricandidatura per dare proseguo all’attività politica svolta in questi anni in un territorio difficile come quello del corleonese, in cui sono stato riconosciuto unilateralmente come punto di riferimento. Alla lettera hanno fatto seguito due riunioni territoriali tenutesi rispettivamente a Corleone e Carini, convocate dal segretario provinciale Carmelo Miceli, alla presenza di rappresentanti dei circoli e diversi amministratori del collegio che hanno ribadito l’assoluta necessità di una mia candidatura sia nel proporzionale che all’uninominale, al fine di assicurare la continuità al meticoloso lavoro […]

    Continue Reading...

  • da corleonedialogos.blogspot.it Palermo 24 Gennaio – A seguito della lettera appello firmata dai rappresentanti dei circoli Pd e dagli amministratori del territorio, il segretario provinciale del Pd Carmelo Miceli ha convocato un incontro a Corleone con gli amministratori e gli iscritti al PD di circa trenta comuni facenti parte del collegio uninominale di Monreale. La riunione si è tenuta ieri sera nella sede del circolo di Corleone. Il coro di voci è stato unanime, infatti, tutti i presenti hanno ribadito pieno sostegno alla candidatura del deputato Franco Ribaudo per continuare il lavoro prezioso svolto in questa prima legislatura. I presenti hanno ribadito al Segretario Miceli di farsi portavoce affinché si tenga conto delle sensibilità territoriali in occasione della composizione delle liste per la Camera ed il Senato. “E’ importante – ha dichiarato Giuseppe Crapisi dell’assemblea regionale del PD – presentarci in questa difficile campagna elettorale proponendo agli elettori la candidatura di chi come l’On. Ribaudo in questi anni è stato presente, attento alle problematiche dei cittadini e vicino ai sindaci del nostro territorio. L’entroterra dove viviamo noi è una zona […]

    Corleone, alla presenza del segretario provinciale del Pd il territorio chiede la candidatura dell’On. Ribaudo

    da corleonedialogos.blogspot.it Palermo 24 Gennaio – A seguito della lettera appello firmata dai rappresentanti dei circoli Pd e dagli amministratori del territorio, il segretario provinciale del Pd Carmelo Miceli ha convocato un incontro a Corleone con gli amministratori e gli iscritti al PD di circa trenta comuni facenti parte del collegio uninominale di Monreale. La riunione si è tenuta ieri sera nella sede del circolo di Corleone. Il coro di voci è stato unanime, infatti, tutti i presenti hanno ribadito pieno sostegno alla candidatura del deputato Franco Ribaudo per continuare il lavoro prezioso svolto in questa prima legislatura. I presenti hanno ribadito al Segretario Miceli di farsi portavoce affinché si tenga conto delle sensibilità territoriali in occasione della composizione delle liste per la Camera ed il Senato. “E’ importante – ha dichiarato Giuseppe Crapisi dell’assemblea regionale del PD – presentarci in questa difficile campagna elettorale proponendo agli elettori la candidatura di chi come l’On. Ribaudo in questi anni è stato presente, attento alle problematiche dei cittadini e vicino ai sindaci del nostro territorio. L’entroterra dove viviamo noi è una zona […]

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it In questi quattro anni che cosa abbiamo fatto? Ve lo raccontiamo con schede, sintetiche, chiare, che spiegano le scelte fatte, le leggi approvate. Fatti concreti, che cambiano la vita delle persone. Questo è stato il nostro lavoro di gruppo. Tutti Agricoltura Ambiente Cultura Diritti Economia Giustizia Lavoro Welfare 1. “Dopo di noi” 2. Legge contro il caporalato 3. Legge contro gli ecoreati 4. “Unioni civili” 5. “Art Bonus” 6. Contro lo spreco alimentare 7. Divorzio Breve 8. Dimissioni in bianco 9. La grande Pompei 10. Omicidio stradale 11. Cyberbullismo 12. Lo chiamano bonus ma è per sempre 13. Un aiuto da 6,5 miliardi per i bimbi che nascono 14. Più diritti e più tutele per 2 milioni di lavoratori 15. L’autismo non è più invisibile 16. #MUSEITALIANI: una riforma da record 17. Medici più sereni e cure migliori 18. Il successo del 730 compilato 19. Per il futuro e la salute dei nostri figli 20. Ape social: il diritto alla pensione anticipata 21. L’Italia torna a crescere 22. Welfare aziendale, un vantaggio per tutti 23. Contrastare il riscaldamento globale 24. Bilancio Camera 25. Più tempo per […]

    Ma poi alla fine cosa abbiamo fatto? FATTI CONCRETI #millegiorni e oltre

    da deputatipd.it In questi quattro anni che cosa abbiamo fatto? Ve lo raccontiamo con schede, sintetiche, chiare, che spiegano le scelte fatte, le leggi approvate. Fatti concreti, che cambiano la vita delle persone. Questo è stato il nostro lavoro di gruppo. Tutti Agricoltura Ambiente Cultura Diritti Economia Giustizia Lavoro Welfare 1. “Dopo di noi” 2. Legge contro il caporalato 3. Legge contro gli ecoreati 4. “Unioni civili” 5. “Art Bonus” 6. Contro lo spreco alimentare 7. Divorzio Breve 8. Dimissioni in bianco 9. La grande Pompei 10. Omicidio stradale 11. Cyberbullismo 12. Lo chiamano bonus ma è per sempre 13. Un aiuto da 6,5 miliardi per i bimbi che nascono 14. Più diritti e più tutele per 2 milioni di lavoratori 15. L’autismo non è più invisibile 16. #MUSEITALIANI: una riforma da record 17. Medici più sereni e cure migliori 18. Il successo del 730 compilato 19. Per il futuro e la salute dei nostri figli 20. Ape social: il diritto alla pensione anticipata 21. L’Italia torna a crescere 22. Welfare aziendale, un vantaggio per tutti 23. Contrastare il riscaldamento globale 24. Bilancio Camera 25. Più tempo per […]

    Continue Reading...

Close
Segui l'On. Franco Ribaudo
Parlamentare del Partito Democratico
rimani aggiornato attraverso i social network
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: