cultura Archive

  • DECRETO FISCALE Misure concrete a sostegno della ripresa Approvato in via definitiva il decreto fiscale 2018. Il provvedimento prevede interventi per le famiglie, i professionisti, le imprese, i trasporti e i territori. Fra le principali novità la fine del pagamento delle bollette per la telefonia e le pay tv a 28 giorni, l’introduzione dell’equo compenso per i professionisti e 500 milioni al Fondo per le PMI. TEMI DELLA SETTIMANA RITO ABBREVIATO Riforma di buon senso dalla parte delle vittime I reati più gravi ed efferati come le stragi, gli omicidi aggravati o in conseguenza di altri reati, quali lo  stalking o la violenza sessuale, non potranno più essere giudicati con un rito abbreviato, che dà la possibilità al condannato di accedere a un forte sconto di pena. Il testo passa ora all’esame del Senato. -  QUESTION TIME   CULTURA La riforma del cinema Dopo un’attesa di oltre cinquant’anni, lo scorso 22 novembre il Consiglio dei Ministri ha approvato i tre decreti legislativi sulla ‘Disciplina del cinema e dell’audiovisivo’. Il ministro Dario Franceschini ha illustrato i primi risultati, anche sulla base delle segnalazioni […]

    Crescono economia, diritti e tutele. Eletter deputati Pd

    DECRETO FISCALE Misure concrete a sostegno della ripresa Approvato in via definitiva il decreto fiscale 2018. Il provvedimento prevede interventi per le famiglie, i professionisti, le imprese, i trasporti e i territori. Fra le principali novità la fine del pagamento delle bollette per la telefonia e le pay tv a 28 giorni, l’introduzione dell’equo compenso per i professionisti e 500 milioni al Fondo per le PMI. TEMI DELLA SETTIMANA RITO ABBREVIATO Riforma di buon senso dalla parte delle vittime I reati più gravi ed efferati come le stragi, gli omicidi aggravati o in conseguenza di altri reati, quali lo  stalking o la violenza sessuale, non potranno più essere giudicati con un rito abbreviato, che dà la possibilità al condannato di accedere a un forte sconto di pena. Il testo passa ora all’esame del Senato. -  QUESTION TIME   CULTURA La riforma del cinema Dopo un’attesa di oltre cinquant’anni, lo scorso 22 novembre il Consiglio dei Ministri ha approvato i tre decreti legislativi sulla ‘Disciplina del cinema e dell’audiovisivo’. Il ministro Dario Franceschini ha illustrato i primi risultati, anche sulla base delle segnalazioni […]

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it Cultura Svolta per il Cinema, via libera alla riforma Approvata in via definitiva la legge che dà un forte impulso al nostro Cinema. La riforma del sistema cinematografico prevede, tra le altre cose, l’istituzione del Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e l’audiovisivo con una dotazione minima di 400 milioni annui. Speciale   I TEMI DELLA SETTIMANA Mozione Anniversario Nobel a Grazia Deledda È stata approvata una mozione in merito alle celebrazioni del 90° anniversario dell’assegnazione del premio Nobel a Grazia Deledda. Dichiarazione di voto di Caterina Pes   QUESTION TIME Politiche energetiche Proseguire il contenimento dei prezzi dell’energia Una nuova strategia per la politica energetica per rendere le nostre imprese più competitive e sostenere il reddito delle famiglie. Questo l’obiettivo su cui abbiamo chiesto l’impegno del governo in una interrogazione a risposta immediata rivolta al ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda. Scheda del Question time ​​   Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Il sostegno al cinema è legge. Cultura e gli altri temi della settimana.

    da deputatipd.it Cultura Svolta per il Cinema, via libera alla riforma Approvata in via definitiva la legge che dà un forte impulso al nostro Cinema. La riforma del sistema cinematografico prevede, tra le altre cose, l’istituzione del Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e l’audiovisivo con una dotazione minima di 400 milioni annui. Speciale   I TEMI DELLA SETTIMANA Mozione Anniversario Nobel a Grazia Deledda È stata approvata una mozione in merito alle celebrazioni del 90° anniversario dell’assegnazione del premio Nobel a Grazia Deledda. Dichiarazione di voto di Caterina Pes   QUESTION TIME Politiche energetiche Proseguire il contenimento dei prezzi dell’energia Una nuova strategia per la politica energetica per rendere le nostre imprese più competitive e sostenere il reddito delle famiglie. Questo l’obiettivo su cui abbiamo chiesto l’impegno del governo in una interrogazione a risposta immediata rivolta al ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda. Scheda del Question time ​​   Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it PREVENIRE E CONTRASTARE MALTRATTAMENTI E ABUSI CONTRO MINORI, ANZIANI E DISABILI, ANCHE CON SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZAIl provvedimento approvata alla Camera si propone oggi di prevenire e contrastare condotte di maltrattamento o di abuso,  anche di natura psicologica, in danno dei minori, degli anziani e dei soggetti con disabilità. Il testo passa ora all’esame del Senato. Prevede, innanzitutto, una delega al Governo in materia di formazione del personale degli asili nido, delle scuole dell’infanzia e delle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali, per la definizione delle modalità della valutazione attitudinale per l’accesso alle professioni educative e di cura, nonché delle modalità di formazione obbligatoria iniziale e permanente del personale dedito a tali delicate professioni, ferma restando la necessità del patto educativo e dell’alleanza terapeutica quali strumenti principali per migliorare il benessere delle persone destinatarie di interventi educativi e di cura. La delega prevede altresì che il Governo individui adeguati  percorsi di sostegno e ricollocamento del personale dichiarato non idoneo allo svolgimento di mansioni così delicate, prevedendo anche un’azione preventiva in ambito educativo. Significativa anche la previsione dell’adozione di linee guida da parte del Ministro della […]

    Videosorveglianza, caporalato, ambiente, cultura e gli altri temi della settimana

    da deputatipd.it PREVENIRE E CONTRASTARE MALTRATTAMENTI E ABUSI CONTRO MINORI, ANZIANI E DISABILI, ANCHE CON SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZAIl provvedimento approvata alla Camera si propone oggi di prevenire e contrastare condotte di maltrattamento o di abuso,  anche di natura psicologica, in danno dei minori, degli anziani e dei soggetti con disabilità. Il testo passa ora all’esame del Senato. Prevede, innanzitutto, una delega al Governo in materia di formazione del personale degli asili nido, delle scuole dell’infanzia e delle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali, per la definizione delle modalità della valutazione attitudinale per l’accesso alle professioni educative e di cura, nonché delle modalità di formazione obbligatoria iniziale e permanente del personale dedito a tali delicate professioni, ferma restando la necessità del patto educativo e dell’alleanza terapeutica quali strumenti principali per migliorare il benessere delle persone destinatarie di interventi educativi e di cura. La delega prevede altresì che il Governo individui adeguati  percorsi di sostegno e ricollocamento del personale dichiarato non idoneo allo svolgimento di mansioni così delicate, prevedendo anche un’azione preventiva in ambito educativo. Significativa anche la previsione dell’adozione di linee guida da parte del Ministro della […]

    Continue Reading...

  • Atto Camera Interrogazione a risposta orale 3-02134 presentato da RIBAUDO Francesco testo di Mercoledì 23 marzo 2016, seduta n. 596 RIBAUDO. — Al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, al Ministro del lavoro e delle politiche sociali, al Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione. — Per sapere – premesso che: la legge n. 508 del 21 dicembre 1999 ha riformato l’intero settore dell’istruzione artistica, musicale e coreutica, definendola definitivamente come formazione superiore di livello universitario di natura specialistica e dando così finalmente applicazione all’articolo 33 della Costituzione (l’articolo 2, comma 1, della legge dispone: «Le Accademie […] gli ISIA, […] i Conservatori di musica, […] gli Istituti musicali pareggiati costituiscono, nell’ambito delle istituzioni di alta cultura cui l’articolo 33 della Costituzione riconosce il diritto di darsi ordinamenti autonomi, il sistema dell’alta formazione e specializzazione artistica e musicale»); con la legge n. 508 del 1999 (articolo 2, comma 4), è previsto che le istituzioni di Alta formazione artistica, musicale e coreutica (Afam), riconosciute parte del sistema italiano di istruzione superiore, sono definite «sedi primarie di alta formazione, di specializzazione […]

    Equiparazione AFAM-Università, presentata interrogazione

    Atto Camera Interrogazione a risposta orale 3-02134 presentato da RIBAUDO Francesco testo di Mercoledì 23 marzo 2016, seduta n. 596 RIBAUDO. — Al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, al Ministro del lavoro e delle politiche sociali, al Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione. — Per sapere – premesso che: la legge n. 508 del 21 dicembre 1999 ha riformato l’intero settore dell’istruzione artistica, musicale e coreutica, definendola definitivamente come formazione superiore di livello universitario di natura specialistica e dando così finalmente applicazione all’articolo 33 della Costituzione (l’articolo 2, comma 1, della legge dispone: «Le Accademie […] gli ISIA, […] i Conservatori di musica, […] gli Istituti musicali pareggiati costituiscono, nell’ambito delle istituzioni di alta cultura cui l’articolo 33 della Costituzione riconosce il diritto di darsi ordinamenti autonomi, il sistema dell’alta formazione e specializzazione artistica e musicale»); con la legge n. 508 del 1999 (articolo 2, comma 4), è previsto che le istituzioni di Alta formazione artistica, musicale e coreutica (Afam), riconosciute parte del sistema italiano di istruzione superiore, sono definite «sedi primarie di alta formazione, di specializzazione […]

    Continue Reading...

  •  Cooperazione internazionale Approvata la riforma attesa da 27 anni Leggi il dossier Siamo molto soddisfatti dell’approvazione della legge sulla cooperazione internazionale, attesa da 27 anni. Si tratta di una vera riforma di sistema perché non riguarda un aspetto tecnico del funzionamento del ministero degli Esteri ma affronta il modo con cui l’Italia si proietta nel mondo, cambiando il nostro modo di relazionarci con tutti i paesi meno sviluppati. Questa legge di riforma fornisce strumenti operativi: l’Agenzia della cooperazione, l’istituzione finanziaria per lo sviluppo e una delega politica chiara ad un viceministro. Infine rende la cooperazione un principio qualificante della nostra politica estera, a testimonianza del fatto che il mondo è profondamente cambiato. Ora si attende il via libera definitivo del Senato. Relazione di Lia Quartapelle, dichiarazione di voto di Enzo Amendola Comunicati di Andrea Manciulli, Lia Quartapelle, Roberto Speranza  I TEMI DELLA SETTIMANA Adozioni internazionali Ok unanime alla nostra mozione Abbiamo approvato all’unanimità la mozione sulle adozioni internazionali che impegna il governo a erogare i rimborsi per le spese sostenute dalle famiglie, a snellire le pratiche burocratiche e a rafforzare gli accordi internazionali su questa materia. Dichiarazione […]

    Pd, l’attività parlamentare 14/18 luglio 2014

     Cooperazione internazionale Approvata la riforma attesa da 27 anni Leggi il dossier Siamo molto soddisfatti dell’approvazione della legge sulla cooperazione internazionale, attesa da 27 anni. Si tratta di una vera riforma di sistema perché non riguarda un aspetto tecnico del funzionamento del ministero degli Esteri ma affronta il modo con cui l’Italia si proietta nel mondo, cambiando il nostro modo di relazionarci con tutti i paesi meno sviluppati. Questa legge di riforma fornisce strumenti operativi: l’Agenzia della cooperazione, l’istituzione finanziaria per lo sviluppo e una delega politica chiara ad un viceministro. Infine rende la cooperazione un principio qualificante della nostra politica estera, a testimonianza del fatto che il mondo è profondamente cambiato. Ora si attende il via libera definitivo del Senato. Relazione di Lia Quartapelle, dichiarazione di voto di Enzo Amendola Comunicati di Andrea Manciulli, Lia Quartapelle, Roberto Speranza  I TEMI DELLA SETTIMANA Adozioni internazionali Ok unanime alla nostra mozione Abbiamo approvato all’unanimità la mozione sulle adozioni internazionali che impegna il governo a erogare i rimborsi per le spese sostenute dalle famiglie, a snellire le pratiche burocratiche e a rafforzare gli accordi internazionali su questa materia. Dichiarazione […]

    Continue Reading...

Close
Segui l'On. Franco Ribaudo
Parlamentare del Partito Democratico
rimani aggiornato attraverso i social network
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: