decreti Archive

  • Roma 16 giugno – “Luglio sarà il mese della quattordicesima per oltre tre milioni di pensionati che la riceveranno per la prima volta. Raddoppiata la spesa complessiva da 854 a 1,7 miliardi”. Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo membro della commissione finanze. “La nuova prestazione previdenziale, – aggiunge – è stata estesa con la legge di Bilancio 2017 anche ai pensionati oltre i 64anni con redditi tra 1,5 e due volte il trattamento. In pratica si tratta di circa una mensilità in più, di importo un po’ più basso, l’assegno varia da 336 a 655 euro ed arriva in busta paga prima dell’estate per incentivare i consumi”. “Questo provvedimento – conclude – insieme a quello su Ape Social e sull’anticipo pensionistico per lavoratori precoci, riguardano una serie di importantissimi interventi a favore dei pensionati”. Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Ribaudo (Pd): “Da luglio quattordicesima per 3,6 milioni di pensionati, raddoppiata la spesa”

    Roma 16 giugno – “Luglio sarà il mese della quattordicesima per oltre tre milioni di pensionati che la riceveranno per la prima volta. Raddoppiata la spesa complessiva da 854 a 1,7 miliardi”. Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo membro della commissione finanze. “La nuova prestazione previdenziale, – aggiunge – è stata estesa con la legge di Bilancio 2017 anche ai pensionati oltre i 64anni con redditi tra 1,5 e due volte il trattamento. In pratica si tratta di circa una mensilità in più, di importo un po’ più basso, l’assegno varia da 336 a 655 euro ed arriva in busta paga prima dell’estate per incentivare i consumi”. “Questo provvedimento – conclude – insieme a quello su Ape Social e sull’anticipo pensionistico per lavoratori precoci, riguardano una serie di importantissimi interventi a favore dei pensionati”. Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Continue Reading...

  • Roma 04 Febbraio – “Con l’approvazione dell’emendamento 1.78 all’art. 1 del ddl Mille Proroghe viene prorogato al 31 dicembre 2017 il termine ultimo dell’equipollenza dei diplomi accademici rilasciati dai conservatori e dalle accademie. Dopo numerose interrogazioni, risoluzioni ed emendamenti, volte a porre fine alle discriminazioni introdotte dalla legge di stabilità del 2012, secondo la quale i diplomi Afam di vecchio ordinamento sono stati resi equipollenti al diploma accademico di secondo livello, ovvero a laurea magistrale, purché conseguiti prima della sua entrata in vigore, cioè entro il 23 dicembre 2012. L’emendamento è stato oggi approvato in Commissione Bilancio alla Camera, annullando di fatto una disparità di trattamento per molti studenti dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica che, pur iscritti al medesimo corso di studi secondo il vecchio ordinamento, non hanno avuto riconosciuto lo stesso titolo. Adesso si aspetta che il testo venga approvato dall’aula  e dal senato.” Lo scrivono in una nota i deputati del Pd Ribaudo, Censore, Culotta,  Iacono, Speranza, Tentori e Ventricelli firmatari dell’emendamento. TESTO EMENDAMENTO 1.78 al ddl C.3513 in riferimento all’articolo 1. Dopo il comma 10, aggiungere il seguente: 10-bis. All’articolo 1 della […]

    Ribaudo (Pd): “Approvato emendamento su equipollenza titoli Afam, si pone fine a discriminazioni tra gli studenti”

    Roma 04 Febbraio – “Con l’approvazione dell’emendamento 1.78 all’art. 1 del ddl Mille Proroghe viene prorogato al 31 dicembre 2017 il termine ultimo dell’equipollenza dei diplomi accademici rilasciati dai conservatori e dalle accademie. Dopo numerose interrogazioni, risoluzioni ed emendamenti, volte a porre fine alle discriminazioni introdotte dalla legge di stabilità del 2012, secondo la quale i diplomi Afam di vecchio ordinamento sono stati resi equipollenti al diploma accademico di secondo livello, ovvero a laurea magistrale, purché conseguiti prima della sua entrata in vigore, cioè entro il 23 dicembre 2012. L’emendamento è stato oggi approvato in Commissione Bilancio alla Camera, annullando di fatto una disparità di trattamento per molti studenti dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica che, pur iscritti al medesimo corso di studi secondo il vecchio ordinamento, non hanno avuto riconosciuto lo stesso titolo. Adesso si aspetta che il testo venga approvato dall’aula  e dal senato.” Lo scrivono in una nota i deputati del Pd Ribaudo, Censore, Culotta,  Iacono, Speranza, Tentori e Ventricelli firmatari dell’emendamento. TESTO EMENDAMENTO 1.78 al ddl C.3513 in riferimento all’articolo 1. Dopo il comma 10, aggiungere il seguente: 10-bis. All’articolo 1 della […]

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it Costituzione Completato l’esame della riforma, a gennaio il voto finale L’Aula ha concluso l’esame del disegno di legge di riforma della seconda parte della Costituzione il cui voto finale è previsto per l’11 gennaio prossimo. Superamento del bicameralismo paritario, riforma del Titolo V sui rapporti tra Stato ed enti locali, approvazione delle leggi in tempi certi; sono alcune delle novità previste, il testo non ha subito modifiche rispetto a quello approvato dal Senato. Dossier  I TEMI DELLA SETTIMANA Mozioni approvate Sono state approvate una mozione sull’istituzione del registro per i tumori rari e una sulla privatizzazione delle Ferrovie. Dichiarazioni di voto di Giovanni Burtone e di Mario Tullo   QUESTION TIME Terrorismo Garantita sicurezza dopo gli attentati di Parigi e in vista del Giubileo Il ministro degli Interni, Angelino Alfano, ha risposto alla nostra interrogazione con la quale chiedevamo di illustrare il quadro complessivo delle iniziative per garantire l’efficienza del nostro sistema di sicurezza dopo i recenti episodi terroristici a Parigi e in vista del Giubileo. Scheda del Question Time IN AULA LA PROSSIMA SETTIMANA VAI AL CALENDARIO Legge di stabilità all’esame della commissione La prossima […]

    Costituzione, mozioni, legge di stabilità e tutti gli altri temi della settimana appena trascorsa

    da deputatipd.it Costituzione Completato l’esame della riforma, a gennaio il voto finale L’Aula ha concluso l’esame del disegno di legge di riforma della seconda parte della Costituzione il cui voto finale è previsto per l’11 gennaio prossimo. Superamento del bicameralismo paritario, riforma del Titolo V sui rapporti tra Stato ed enti locali, approvazione delle leggi in tempi certi; sono alcune delle novità previste, il testo non ha subito modifiche rispetto a quello approvato dal Senato. Dossier  I TEMI DELLA SETTIMANA Mozioni approvate Sono state approvate una mozione sull’istituzione del registro per i tumori rari e una sulla privatizzazione delle Ferrovie. Dichiarazioni di voto di Giovanni Burtone e di Mario Tullo   QUESTION TIME Terrorismo Garantita sicurezza dopo gli attentati di Parigi e in vista del Giubileo Il ministro degli Interni, Angelino Alfano, ha risposto alla nostra interrogazione con la quale chiedevamo di illustrare il quadro complessivo delle iniziative per garantire l’efficienza del nostro sistema di sicurezza dopo i recenti episodi terroristici a Parigi e in vista del Giubileo. Scheda del Question Time IN AULA LA PROSSIMA SETTIMANA VAI AL CALENDARIO Legge di stabilità all’esame della commissione La prossima […]

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it Cittadinanza Le nuove norme favoriscono l’integrazione dei ‘nuovi italiani’ Favorire l’integrazione degli immigrati e dei loro figli: è quello che prevedono le nuove norme in materia di acquisizione della cittadinanza. Siamo, infatti, convinti che una partecipazione attiva dei ‘nuovi italiani’ al mercato del lavoro e alla vita sociale è una condizione fondamentale per garantire la coesione sociale. Sono stati introdotti due istituti, lo jus soli temperato, che valorizza il radicamento con il territorio e lo ius culturae che consente l’acquisizione della cittadinanza a chi abbia conseguito una formazione scolastica in Italia. Il voto finale è previsto per martedì. Vai allo speciale   I TEMI DELLA SETTIMANA Ddl concorrenza Imprese più competitive e maggiore scelta per i consumatori Sconti sulle polizze assicurative per chi accetta di installare la scatola nera sull’auto; l’aumento del numero dei notai; minori vincoli e maggiore chiarezza in caso di cambio di operatore telefonico. Sono solo alcune delle novità contenute nel disegno di legge sulla concorrenza. Vai allo speciale Editoria Respinta la demagogia dei 5 Stelle È stata bocciata la proposta di legge dei grillini per […]

    Ddl concorrenza, cittadinanza, editoria, Def e gli altri temi della settimana appena trascorsa

    da deputatipd.it Cittadinanza Le nuove norme favoriscono l’integrazione dei ‘nuovi italiani’ Favorire l’integrazione degli immigrati e dei loro figli: è quello che prevedono le nuove norme in materia di acquisizione della cittadinanza. Siamo, infatti, convinti che una partecipazione attiva dei ‘nuovi italiani’ al mercato del lavoro e alla vita sociale è una condizione fondamentale per garantire la coesione sociale. Sono stati introdotti due istituti, lo jus soli temperato, che valorizza il radicamento con il territorio e lo ius culturae che consente l’acquisizione della cittadinanza a chi abbia conseguito una formazione scolastica in Italia. Il voto finale è previsto per martedì. Vai allo speciale   I TEMI DELLA SETTIMANA Ddl concorrenza Imprese più competitive e maggiore scelta per i consumatori Sconti sulle polizze assicurative per chi accetta di installare la scatola nera sull’auto; l’aumento del numero dei notai; minori vincoli e maggiore chiarezza in caso di cambio di operatore telefonico. Sono solo alcune delle novità contenute nel disegno di legge sulla concorrenza. Vai allo speciale Editoria Respinta la demagogia dei 5 Stelle È stata bocciata la proposta di legge dei grillini per […]

    Continue Reading...

  • A.C. 3098-A ORDINI DEL GIORNO S. 1577 – Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche (Approvato dal Senato). N. 2. A.C. 3098-A Ordini del giorno in formato PDF La Camera, premesso che: l’articolo 9 del pdl 3098 istituisce gli albi nazionali per la dirigenza pubblica e che tuttavia l’albo dei dirigenti degli enti locali previsto dalla lettera del comma 1 lettera b) punto 3 non affronta la problematiche riguardanti le funzioni dei dirigenti nei comuni con popolazione inferiore a 65 mila abitanti, dove la dirigenza sostanzialmente non esiste (perché non è prevista) e le funzioni vengono oggi svolte dai funzionari apicali – istruttori direttivi di cat. D; la questione riguarda il 95 per cento del comuni, circa 7.500, su 8.100 dove non esiste la qualifica dirigenziale con esclusione del segretario comunale la cui figura, con la presente legge si trasformerebbe nell’unico dirigente presente in questi enti; in questi comuni non è stato possibile attuare una rotazione dei responsabili di servizi perché spesso le figure professionali presenti nell’organico dell’ente (ragioniere – ingegnere – comandante vv.uu – ecc. 9) sono […]

    Ribaudo (Pd): “La Camera approva la riforma della Pubblica amministrazione. Accolto ordine del giorno per istituire l’Albo nazionale dei funzionari apicali degli Enti locali”

    A.C. 3098-A ORDINI DEL GIORNO S. 1577 – Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche (Approvato dal Senato). N. 2. A.C. 3098-A Ordini del giorno in formato PDF La Camera, premesso che: l’articolo 9 del pdl 3098 istituisce gli albi nazionali per la dirigenza pubblica e che tuttavia l’albo dei dirigenti degli enti locali previsto dalla lettera del comma 1 lettera b) punto 3 non affronta la problematiche riguardanti le funzioni dei dirigenti nei comuni con popolazione inferiore a 65 mila abitanti, dove la dirigenza sostanzialmente non esiste (perché non è prevista) e le funzioni vengono oggi svolte dai funzionari apicali – istruttori direttivi di cat. D; la questione riguarda il 95 per cento del comuni, circa 7.500, su 8.100 dove non esiste la qualifica dirigenziale con esclusione del segretario comunale la cui figura, con la presente legge si trasformerebbe nell’unico dirigente presente in questi enti; in questi comuni non è stato possibile attuare una rotazione dei responsabili di servizi perché spesso le figure professionali presenti nell’organico dell’ente (ragioniere – ingegnere – comandante vv.uu – ecc. 9) sono […]

    Continue Reading...

Close
Segui l'On. Franco Ribaudo
Parlamentare del Partito Democratico
rimani aggiornato attraverso i social network
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: