difesa Archive

  • da deputatipd.it Tracciabilità dei prodotti Le etichette di nuova generazione a tutela del consumatore Approvata in prima lettura alla Camera una nostra proposta di legge che garantisce incentivi alle piccole e medie imprese che utilizzano strumenti innovativi per la tracciabilità dei prodotti a tutela dei consumatori. Le etichette di nuova generazione saranno leggibili con smartphone e tablet ed eviteranno le contraffazioni dall’agroalimentare alla pelletteria, alla farmaceutica fino alla meccanica. Speciale I TEMI DELLA SETTIMANA Unione europea Approvata la Relazione programmatica per il 2016 La Relazione programmatica sull’Unione Europea per il 2016 ha ottenuto il sì della Camera. Un risultato importante per la ridefinizione e il compimento del progetto europeo. L’Italia è protagonista di questo percorso a cominciare dallo sviluppo delle politiche di occupazione e integrazione. Relazione e comunicato di Marina Berlinghieri Dichiarazione di voto di Chiara Scuvera Lotta alla contraffazione Misure a tutela del sistema olivicolo oleario italiano Approvata la nostra risoluzione che ha come fine principale la cura, la gestione e, in particolare, il controllo accurato del settore olivicolo oleario, una delle aree di eccellenza dell’intero comparto agricolo. Nel testo, […]

    Tracciabilità dei prodotti, Unione Europea, lotta contraffazione, disabilità e gli altri temi della settimana

    da deputatipd.it Tracciabilità dei prodotti Le etichette di nuova generazione a tutela del consumatore Approvata in prima lettura alla Camera una nostra proposta di legge che garantisce incentivi alle piccole e medie imprese che utilizzano strumenti innovativi per la tracciabilità dei prodotti a tutela dei consumatori. Le etichette di nuova generazione saranno leggibili con smartphone e tablet ed eviteranno le contraffazioni dall’agroalimentare alla pelletteria, alla farmaceutica fino alla meccanica. Speciale I TEMI DELLA SETTIMANA Unione europea Approvata la Relazione programmatica per il 2016 La Relazione programmatica sull’Unione Europea per il 2016 ha ottenuto il sì della Camera. Un risultato importante per la ridefinizione e il compimento del progetto europeo. L’Italia è protagonista di questo percorso a cominciare dallo sviluppo delle politiche di occupazione e integrazione. Relazione e comunicato di Marina Berlinghieri Dichiarazione di voto di Chiara Scuvera Lotta alla contraffazione Misure a tutela del sistema olivicolo oleario italiano Approvata la nostra risoluzione che ha come fine principale la cura, la gestione e, in particolare, il controllo accurato del settore olivicolo oleario, una delle aree di eccellenza dell’intero comparto agricolo. Nel testo, […]

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it Decreto pensioni Al via i rimborsi  Il via libera al decreto pensioni è un buon risultato frutto della collaborazione tra governo e Parlamento. Il provvedimento definisce un nuovo meccanismo per il parziale recupero della perdita di potere d’acquisto negli anni 2012 e 2013 delle pensioni che avevano importo superiore a 1443 euro lordi. Le risorse sono limitate per la necessità di conciliare il riconoscimento di un diritto dei pensionati con le esigenze che derivano dai vincoli di finanza pubblica. Per questo abbiamo scelto di indirizzare le risorse soprattutto ai pensionati con meno di 2000 euro lordi circa. Dichiarazione di voto di Maria Luisa Gnecchi  Comunicato di Maria Luisa Gnecchi, Anna Giacobbe, Cesare Damiano, Luigi Famiglietti   I TEMI DELLA SETTIMANA Uranio impoverito Via libera alla commissione di inchiesta È stata approvata la proposta di istituire una commissione di inchiesta parlamentare sui casi di morte e di gravi malattie che hanno colpito il personale italiano impiegato in missioni militari all’estero, nei poligoni di tiro e nei siti di deposito di munizioni, in relazione all’esposizione a particolari fattori chimici, tossici e radiologici […]

    Decreto pensioni, uranio impoverito e gli altri temi della settimana a Montecitorio

    da deputatipd.it Decreto pensioni Al via i rimborsi  Il via libera al decreto pensioni è un buon risultato frutto della collaborazione tra governo e Parlamento. Il provvedimento definisce un nuovo meccanismo per il parziale recupero della perdita di potere d’acquisto negli anni 2012 e 2013 delle pensioni che avevano importo superiore a 1443 euro lordi. Le risorse sono limitate per la necessità di conciliare il riconoscimento di un diritto dei pensionati con le esigenze che derivano dai vincoli di finanza pubblica. Per questo abbiamo scelto di indirizzare le risorse soprattutto ai pensionati con meno di 2000 euro lordi circa. Dichiarazione di voto di Maria Luisa Gnecchi  Comunicato di Maria Luisa Gnecchi, Anna Giacobbe, Cesare Damiano, Luigi Famiglietti   I TEMI DELLA SETTIMANA Uranio impoverito Via libera alla commissione di inchiesta È stata approvata la proposta di istituire una commissione di inchiesta parlamentare sui casi di morte e di gravi malattie che hanno colpito il personale italiano impiegato in missioni militari all’estero, nei poligoni di tiro e nei siti di deposito di munizioni, in relazione all’esposizione a particolari fattori chimici, tossici e radiologici […]

    Continue Reading...

  •  Cooperazione internazionale Approvata la riforma attesa da 27 anni Leggi il dossier Siamo molto soddisfatti dell’approvazione della legge sulla cooperazione internazionale, attesa da 27 anni. Si tratta di una vera riforma di sistema perché non riguarda un aspetto tecnico del funzionamento del ministero degli Esteri ma affronta il modo con cui l’Italia si proietta nel mondo, cambiando il nostro modo di relazionarci con tutti i paesi meno sviluppati. Questa legge di riforma fornisce strumenti operativi: l’Agenzia della cooperazione, l’istituzione finanziaria per lo sviluppo e una delega politica chiara ad un viceministro. Infine rende la cooperazione un principio qualificante della nostra politica estera, a testimonianza del fatto che il mondo è profondamente cambiato. Ora si attende il via libera definitivo del Senato. Relazione di Lia Quartapelle, dichiarazione di voto di Enzo Amendola Comunicati di Andrea Manciulli, Lia Quartapelle, Roberto Speranza  I TEMI DELLA SETTIMANA Adozioni internazionali Ok unanime alla nostra mozione Abbiamo approvato all’unanimità la mozione sulle adozioni internazionali che impegna il governo a erogare i rimborsi per le spese sostenute dalle famiglie, a snellire le pratiche burocratiche e a rafforzare gli accordi internazionali su questa materia. Dichiarazione […]

    Pd, l’attività parlamentare 14/18 luglio 2014

     Cooperazione internazionale Approvata la riforma attesa da 27 anni Leggi il dossier Siamo molto soddisfatti dell’approvazione della legge sulla cooperazione internazionale, attesa da 27 anni. Si tratta di una vera riforma di sistema perché non riguarda un aspetto tecnico del funzionamento del ministero degli Esteri ma affronta il modo con cui l’Italia si proietta nel mondo, cambiando il nostro modo di relazionarci con tutti i paesi meno sviluppati. Questa legge di riforma fornisce strumenti operativi: l’Agenzia della cooperazione, l’istituzione finanziaria per lo sviluppo e una delega politica chiara ad un viceministro. Infine rende la cooperazione un principio qualificante della nostra politica estera, a testimonianza del fatto che il mondo è profondamente cambiato. Ora si attende il via libera definitivo del Senato. Relazione di Lia Quartapelle, dichiarazione di voto di Enzo Amendola Comunicati di Andrea Manciulli, Lia Quartapelle, Roberto Speranza  I TEMI DELLA SETTIMANA Adozioni internazionali Ok unanime alla nostra mozione Abbiamo approvato all’unanimità la mozione sulle adozioni internazionali che impegna il governo a erogare i rimborsi per le spese sostenute dalle famiglie, a snellire le pratiche burocratiche e a rafforzare gli accordi internazionali su questa materia. Dichiarazione […]

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it  EUROPA L’Italia può tornare protagonista In vista del Consiglio europeo del 26 e 27 giugno e del semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione europea dal primo luglio, il presidente del Consiglio Matteo Renzi è venuto in Parlamento ad esporre le linee programmatiche del governo. Noi crediamo che oggi il nostro Paese possa affrontare questo compito a testa alta, con la forza necessaria per far cambiare direzione all’Europa. Chiediamo una svolta per archiviare l’austerità e costruire, pur nel rigore dei bilanci, uno spazio comune che tuteli, come è scritto nella nostra risoluzione approvata dall’Aula, la crescita e l’occupazione. Occorre una sterzata nelle politiche economiche dell’Europa, obiettivo che fino a poco tempo fa sembrava impossibile e che oggi può essere, invece, la priorità dell’agenda comune. L’Italia, grazie alla riacquistata credibilità internazionale, può essere protagonista del cambiamento dell’Europa, auspicato da tutti coloro che hanno a cuore la solidarietà e la giustizia sociale. Dichiarazione di voto di Roberto Speranza Testo risoluzione del Pd sull’Europa Comunicato di Michele Bordo Intervento del presidente del consiglio Matteo Renzi DALLE COMMISSIONI   Beni culturali Riconosciuto il […]

    Pd, l’attività parlamentare 23/27 Giugno

    da deputatipd.it  EUROPA L’Italia può tornare protagonista In vista del Consiglio europeo del 26 e 27 giugno e del semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione europea dal primo luglio, il presidente del Consiglio Matteo Renzi è venuto in Parlamento ad esporre le linee programmatiche del governo. Noi crediamo che oggi il nostro Paese possa affrontare questo compito a testa alta, con la forza necessaria per far cambiare direzione all’Europa. Chiediamo una svolta per archiviare l’austerità e costruire, pur nel rigore dei bilanci, uno spazio comune che tuteli, come è scritto nella nostra risoluzione approvata dall’Aula, la crescita e l’occupazione. Occorre una sterzata nelle politiche economiche dell’Europa, obiettivo che fino a poco tempo fa sembrava impossibile e che oggi può essere, invece, la priorità dell’agenda comune. L’Italia, grazie alla riacquistata credibilità internazionale, può essere protagonista del cambiamento dell’Europa, auspicato da tutti coloro che hanno a cuore la solidarietà e la giustizia sociale. Dichiarazione di voto di Roberto Speranza Testo risoluzione del Pd sull’Europa Comunicato di Michele Bordo Intervento del presidente del consiglio Matteo Renzi DALLE COMMISSIONI   Beni culturali Riconosciuto il […]

    Continue Reading...

  • Roma 25 giugno 2013. «Il momento di crisi che stiamo attraversando ci impone di mettere in campo tutte le risorse necessarie per attuare una politica seria che vada verso il disarmo, spostando le maggiori risorse per il lavoro e il sociale». E’ quanto dichiara il deputato del Pd Francesco Ribaudo, membro della commissione Finanze della Camera. «Fermo restando che occorre tener conto degli accordi internazionali e delle politiche di difesa comune – aggiunge –, dobbiamo prendere atto che gli italiani ci chiedono di fare delle scelte di responsabilità che vadano verso il disarmo e il risparmio. Credo che la proposta di sospensione di sei mesi del programma che prevede l’acquisto di aerei F35, per avviare un’indagine conoscitiva sulle spese della Difesa, possa essere una linea condivisibile non solo dalla maggioranza». Mi piace:Mi piace Caricamento...

    F35, Ribaudo(Pd): Rivedere spese difesa, lavoro e sociale

    Roma 25 giugno 2013. «Il momento di crisi che stiamo attraversando ci impone di mettere in campo tutte le risorse necessarie per attuare una politica seria che vada verso il disarmo, spostando le maggiori risorse per il lavoro e il sociale». E’ quanto dichiara il deputato del Pd Francesco Ribaudo, membro della commissione Finanze della Camera. «Fermo restando che occorre tener conto degli accordi internazionali e delle politiche di difesa comune – aggiunge –, dobbiamo prendere atto che gli italiani ci chiedono di fare delle scelte di responsabilità che vadano verso il disarmo e il risparmio. Credo che la proposta di sospensione di sei mesi del programma che prevede l’acquisto di aerei F35, per avviare un’indagine conoscitiva sulle spese della Difesa, possa essere una linea condivisibile non solo dalla maggioranza». Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Continue Reading...

Close
Segui l'On. Franco Ribaudo
Parlamentare del Partito Democratico
rimani aggiornato attraverso i social network
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: