governo Archive

  • DECRETO FISCALE Misure concrete a sostegno della ripresa Approvato in via definitiva il decreto fiscale 2018. Il provvedimento prevede interventi per le famiglie, i professionisti, le imprese, i trasporti e i territori. Fra le principali novità la fine del pagamento delle bollette per la telefonia e le pay tv a 28 giorni, l’introduzione dell’equo compenso per i professionisti e 500 milioni al Fondo per le PMI. TEMI DELLA SETTIMANA RITO ABBREVIATO Riforma di buon senso dalla parte delle vittime I reati più gravi ed efferati come le stragi, gli omicidi aggravati o in conseguenza di altri reati, quali lo  stalking o la violenza sessuale, non potranno più essere giudicati con un rito abbreviato, che dà la possibilità al condannato di accedere a un forte sconto di pena. Il testo passa ora all’esame del Senato. -  QUESTION TIME   CULTURA La riforma del cinema Dopo un’attesa di oltre cinquant’anni, lo scorso 22 novembre il Consiglio dei Ministri ha approvato i tre decreti legislativi sulla ‘Disciplina del cinema e dell’audiovisivo’. Il ministro Dario Franceschini ha illustrato i primi risultati, anche sulla base delle segnalazioni […]

    Crescono economia, diritti e tutele. Eletter deputati Pd

    DECRETO FISCALE Misure concrete a sostegno della ripresa Approvato in via definitiva il decreto fiscale 2018. Il provvedimento prevede interventi per le famiglie, i professionisti, le imprese, i trasporti e i territori. Fra le principali novità la fine del pagamento delle bollette per la telefonia e le pay tv a 28 giorni, l’introduzione dell’equo compenso per i professionisti e 500 milioni al Fondo per le PMI. TEMI DELLA SETTIMANA RITO ABBREVIATO Riforma di buon senso dalla parte delle vittime I reati più gravi ed efferati come le stragi, gli omicidi aggravati o in conseguenza di altri reati, quali lo  stalking o la violenza sessuale, non potranno più essere giudicati con un rito abbreviato, che dà la possibilità al condannato di accedere a un forte sconto di pena. Il testo passa ora all’esame del Senato. -  QUESTION TIME   CULTURA La riforma del cinema Dopo un’attesa di oltre cinquant’anni, lo scorso 22 novembre il Consiglio dei Ministri ha approvato i tre decreti legislativi sulla ‘Disciplina del cinema e dell’audiovisivo’. Il ministro Dario Franceschini ha illustrato i primi risultati, anche sulla base delle segnalazioni […]

    Continue Reading...

  • vai al sito invitalia Dal 15 gennaio sarà possibile presentare le domande a Invitalia per gli incentivi Resto al Sud. Da resto al sud sono escluse le attivita’ commerciali e le libere professioni. Questa e’ stata una scelta politica importante per dare priorita’ ai settori che piu’ trainano lo sviluppo. Partono così le ultime misure prese dal Governo a favore dei giovani meridionali: “Resto al sud” e “Banca delle terre”. Resto al sud e’ un ulteriore contributo allo sviluppo del Sud, che da due anni cresce addirittura piu’ del centro Nord ed e’ dedicato in particolare ai giovani che possono intraprendere e non soltanto sognare di creare una propria piccola e media impresa. Basta pensare che lo sviluppo arrivi da qualche altra parte, bisogna trovarlo e stanarlo all’interno delle Regioni. Queste misure fanno parte di una politica di sviluppo complessivo per il Sud. Con il credito d’imposta, ad esempio, gli investimenti al Sud stanno generando risultati importanti, gia’ piu’ di 3 miliardi di nuovi investimenti privati al Sud, cioe’ posti di lavoro per i giovani. Ma anche la contribuzione per […]

    Resto al Sud: dal 15 gennaio domande a Invitalia

    vai al sito invitalia Dal 15 gennaio sarà possibile presentare le domande a Invitalia per gli incentivi Resto al Sud. Da resto al sud sono escluse le attivita’ commerciali e le libere professioni. Questa e’ stata una scelta politica importante per dare priorita’ ai settori che piu’ trainano lo sviluppo. Partono così le ultime misure prese dal Governo a favore dei giovani meridionali: “Resto al sud” e “Banca delle terre”. Resto al sud e’ un ulteriore contributo allo sviluppo del Sud, che da due anni cresce addirittura piu’ del centro Nord ed e’ dedicato in particolare ai giovani che possono intraprendere e non soltanto sognare di creare una propria piccola e media impresa. Basta pensare che lo sviluppo arrivi da qualche altra parte, bisogna trovarlo e stanarlo all’interno delle Regioni. Queste misure fanno parte di una politica di sviluppo complessivo per il Sud. Con il credito d’imposta, ad esempio, gli investimenti al Sud stanno generando risultati importanti, gia’ piu’ di 3 miliardi di nuovi investimenti privati al Sud, cioe’ posti di lavoro per i giovani. Ma anche la contribuzione per […]

    Continue Reading...

  • Roma 14 novembre – “Lo scorso mese di agosto nel trasmettere a tutti i sindaci del nostro territorio la circolare n.0000734 P – del 03/08/2017 relativa all’utilizzo dei fondi FSC, emanata dal Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti, esprimevo la mia piena soddisfazione per l’impegno mantenuto dal Governo, preso in sede di presentazione di alcuni miei emendamenti che riguardavano appunto la destinazione delle risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014/2020. Oggi grazie al decreto della Regione Siciliana sul fondo di rotazione, ogni ente può fare domanda per partecipare al “Bando Fondo di Rotazione per la Progettazione Anno 2017. Spetta ai sindaci adesso inoltrate le richieste”.  Lo scrive in una nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo. decreto-fondo-di-rotazione LEGGI ANCHE: Ribaudo (Pd): “Mantenuti gli impegni presi, ecco la circolare per avviare il finanziamento dei progetti attraverso i fondi FSC”. Dl Sud: Ribaudo, in arrivo fondi per la progettazione. Il governo si è impegnato ad emanare una circolare per utilizzo da parte degli enti territoriali dell’1% dei fondi FSC. Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Ribaudo (Pd): “Ecco il bando per i fondi FSC 2017, il mio impegno per i nostri Comuni e per il territorio”

    Roma 14 novembre – “Lo scorso mese di agosto nel trasmettere a tutti i sindaci del nostro territorio la circolare n.0000734 P – del 03/08/2017 relativa all’utilizzo dei fondi FSC, emanata dal Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti, esprimevo la mia piena soddisfazione per l’impegno mantenuto dal Governo, preso in sede di presentazione di alcuni miei emendamenti che riguardavano appunto la destinazione delle risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014/2020. Oggi grazie al decreto della Regione Siciliana sul fondo di rotazione, ogni ente può fare domanda per partecipare al “Bando Fondo di Rotazione per la Progettazione Anno 2017. Spetta ai sindaci adesso inoltrate le richieste”.  Lo scrive in una nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo. decreto-fondo-di-rotazione LEGGI ANCHE: Ribaudo (Pd): “Mantenuti gli impegni presi, ecco la circolare per avviare il finanziamento dei progetti attraverso i fondi FSC”. Dl Sud: Ribaudo, in arrivo fondi per la progettazione. Il governo si è impegnato ad emanare una circolare per utilizzo da parte degli enti territoriali dell’1% dei fondi FSC. Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it LOTTA ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA, SOSTEGNO ALLE IMPRESE ONESTE APPROVATO IL NUOVO CODICE ANTIMAFIA La riforma del Codice Antimafia nasce da una proposta di legge di iniziativa popolare presentata nel 2013 da 120mila cittadini e promossa da diverse associazioni con l’obiettivo di dare maggiore efficacia alle norme sulla gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Dopo discussioni, confronti e audizioni e dopo che il testo originario è stato arricchito dai contributi nelle commissioni Antimafia e Giustizia, la nuova legge rende finalmente organica la normativa antimafia relativa ai beni confiscati e sequestrati. La frammentarietà delle norme e le criticità emerse nel corso degli anni, infatti, portava più del 90% delle imprese sottratte alla criminalità organizzata a fallire dopo la confisca o il sequestro. La nuova legge si muove su un doppio binario: da una parte presenta misure di contrasto sistematico alle organizzazioni criminali per colpirle dritte al cuore, cioè nelle imprese illecite; dall’altra prevede misure economiche di sostegno alle imprese stesse affinché continuino la propria attività anche dopo la confisca o il sequestro. Solo così possiamo tutelare tutte le persone oneste che vi lavorano e smentire l’odiosa convinzione che “la mafia dà lavoro, […]

    Nuovo codice antimafia, lotta alla criminalità organizzata, sostegno alle imprese.

    da deputatipd.it LOTTA ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA, SOSTEGNO ALLE IMPRESE ONESTE APPROVATO IL NUOVO CODICE ANTIMAFIA La riforma del Codice Antimafia nasce da una proposta di legge di iniziativa popolare presentata nel 2013 da 120mila cittadini e promossa da diverse associazioni con l’obiettivo di dare maggiore efficacia alle norme sulla gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Dopo discussioni, confronti e audizioni e dopo che il testo originario è stato arricchito dai contributi nelle commissioni Antimafia e Giustizia, la nuova legge rende finalmente organica la normativa antimafia relativa ai beni confiscati e sequestrati. La frammentarietà delle norme e le criticità emerse nel corso degli anni, infatti, portava più del 90% delle imprese sottratte alla criminalità organizzata a fallire dopo la confisca o il sequestro. La nuova legge si muove su un doppio binario: da una parte presenta misure di contrasto sistematico alle organizzazioni criminali per colpirle dritte al cuore, cioè nelle imprese illecite; dall’altra prevede misure economiche di sostegno alle imprese stesse affinché continuino la propria attività anche dopo la confisca o il sequestro. Solo così possiamo tutelare tutte le persone oneste che vi lavorano e smentire l’odiosa convinzione che “la mafia dà lavoro, […]

    Continue Reading...

  • Roma 11 luglio – “Accolgo con piacere la notizia della deliberazione da parte del Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, dello stato di emergenza in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei giorni dal 21 al 23 gennaio 2017 nel territorio del Comune di Marineo della Città Metropolitana di Palermo”. Lo scrive in una nota il deputato marinese del Pd Franco Ribaudo. “Le forti piogge – aggiunge – hanno causato lo staccamento di un grosso masso dalla Rocca che domina il particolare panorama di Marineo, che è piombato in via Pecoraro   scongiurando per fortuna una vera e propria tragedia. Tuttavia il costone roccioso presenta dei rischi di ulteriori cedimenti. Preso atto dell’entità dell’evento calamitoso, mi sono fin da subito attivato presso la Protezione Civile Regionale e Nazionale, coordinandomi con l’Assessorato Regionale del Territorio e dell’Ambiente al fine di raggiungere la dichiarazione dello stato di emergenza”. “Mi auguro – conclude Ribaudo, in passato Sindaco di Marineo –  che adesso l’Amministrazione Comunale di Marineo proceda urgentemente affinché vengano realizzate le opere finanziate dal Governo Nazionale facendo […]

    Ribaudo (Pd): “Soddisfazione per la dichiarazione del Governo Gentiloni dello stato di emergenza per il Comune di Marineo”

    Roma 11 luglio – “Accolgo con piacere la notizia della deliberazione da parte del Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, dello stato di emergenza in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei giorni dal 21 al 23 gennaio 2017 nel territorio del Comune di Marineo della Città Metropolitana di Palermo”. Lo scrive in una nota il deputato marinese del Pd Franco Ribaudo. “Le forti piogge – aggiunge – hanno causato lo staccamento di un grosso masso dalla Rocca che domina il particolare panorama di Marineo, che è piombato in via Pecoraro   scongiurando per fortuna una vera e propria tragedia. Tuttavia il costone roccioso presenta dei rischi di ulteriori cedimenti. Preso atto dell’entità dell’evento calamitoso, mi sono fin da subito attivato presso la Protezione Civile Regionale e Nazionale, coordinandomi con l’Assessorato Regionale del Territorio e dell’Ambiente al fine di raggiungere la dichiarazione dello stato di emergenza”. “Mi auguro – conclude Ribaudo, in passato Sindaco di Marineo –  che adesso l’Amministrazione Comunale di Marineo proceda urgentemente affinché vengano realizzate le opere finanziate dal Governo Nazionale facendo […]

    Continue Reading...

Close
Segui l'On. Franco Ribaudo
Parlamentare del Partito Democratico
rimani aggiornato attraverso i social network
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: