infrastrutture Archive

  • Palermo 6 maggio – “Buone notizie per la viabilità nel corleonese, è stata finanziata per un importo di 1,5 milioni di euro, la riprogettazione dell’intervento di ammodernamento della SS. 118 Corleonese-Agrigentina, progetto inserito nella programmazione triennale di opere pubbliche 2018-2020 dell’Assessorato Regionale delle Infrastrutture in collaborazione con l’Anas”. Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo membro della commissione parlamentare per le questioni regionali. “Finalmente – continua – dopo una serie di vicissitudini causate dalla bocciatura della Vas del vecchio progetto per il forte impatto ambientare sul tratto Marineo-Ficuzza, gli ingegneri lavoreranno ad un nuovo progetto di ammodernamento del tratto di strada che collega Bolognetta con Corleone. L’importo dell’intero intervento ammonterebbe a circa 130 milioni di euro. “Confermato – aggiunge – anche il finanziamento con fondi Cipe, del progetto della nuova strada che collegherà Palermo con Bolognetta, fungendo da asse di collegamento tra la SS 121 e l’autostrada PA-CT”. “Gli accordi di programma quadro – conclude – prevedono infine una serie di interventi di riqualificazione e di riprogettazione delle strade provinciali, anche secondarie.” Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Ribaudo (Pd): “Viabilità nel corleonese, finanziata la riprogettazione della strada SS. 118 tra Bolognetta e Corleone”

    Palermo 6 maggio – “Buone notizie per la viabilità nel corleonese, è stata finanziata per un importo di 1,5 milioni di euro, la riprogettazione dell’intervento di ammodernamento della SS. 118 Corleonese-Agrigentina, progetto inserito nella programmazione triennale di opere pubbliche 2018-2020 dell’Assessorato Regionale delle Infrastrutture in collaborazione con l’Anas”. Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo membro della commissione parlamentare per le questioni regionali. “Finalmente – continua – dopo una serie di vicissitudini causate dalla bocciatura della Vas del vecchio progetto per il forte impatto ambientare sul tratto Marineo-Ficuzza, gli ingegneri lavoreranno ad un nuovo progetto di ammodernamento del tratto di strada che collega Bolognetta con Corleone. L’importo dell’intero intervento ammonterebbe a circa 130 milioni di euro. “Confermato – aggiunge – anche il finanziamento con fondi Cipe, del progetto della nuova strada che collegherà Palermo con Bolognetta, fungendo da asse di collegamento tra la SS 121 e l’autostrada PA-CT”. “Gli accordi di programma quadro – conclude – prevedono infine una serie di interventi di riqualificazione e di riprogettazione delle strade provinciali, anche secondarie.” Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Continue Reading...

  • Palermo 31 maggio – “Positivo l’esito dell’incontro con i vertici della dirigenza regionale dell’Anas, tenutosi questa mattina nella sede regionale di via De Gasperi, alla presenza degli ingegneri Cicero e Marsello, e dei sindaci dei comuni di Bisacquino, Campofiorito, Chiusa Sclafani, Corleone e Giuliana.” Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo.  “Nei giorni scorsi  – aggiunge – avevo chiesto un incontro urgente con la dirigenza regionale dell’Anas per affrontare le annose problematiche che riguardano la viabilità del corleonese.  A seguito delle drastiche conseguenze del periodo invernale, che ha causato diverse frane e smottamenti, gli interventi  sono divenuti  più che necessari per consentire il regolare transito e non potevano essere più rimandati.  Già dal prossimo mese di giugno, la direzione regionale dell’Anas ha assicurato interventi di manutenzione del manto stradale, nonché alcuni interventi di manutenzione straordinaria per circa 3 milioni di euro. Prevista inoltre la manutenzione straordinaria sulla SS188 nel tratto che collega Corleone con Bisacquino, passando da Campofiorito”. “È stato sollecitata – conclude il deputato siciliano – la riprogettazione dell’opera riguardante l’ammodernamento della SS118 “Corleonese – […]

    Ribaudo (Pd): “Viabilità nel corleonese, al via già da giugno i lavori di manutenzione dell’Anas”

    Palermo 31 maggio – “Positivo l’esito dell’incontro con i vertici della dirigenza regionale dell’Anas, tenutosi questa mattina nella sede regionale di via De Gasperi, alla presenza degli ingegneri Cicero e Marsello, e dei sindaci dei comuni di Bisacquino, Campofiorito, Chiusa Sclafani, Corleone e Giuliana.” Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo.  “Nei giorni scorsi  – aggiunge – avevo chiesto un incontro urgente con la dirigenza regionale dell’Anas per affrontare le annose problematiche che riguardano la viabilità del corleonese.  A seguito delle drastiche conseguenze del periodo invernale, che ha causato diverse frane e smottamenti, gli interventi  sono divenuti  più che necessari per consentire il regolare transito e non potevano essere più rimandati.  Già dal prossimo mese di giugno, la direzione regionale dell’Anas ha assicurato interventi di manutenzione del manto stradale, nonché alcuni interventi di manutenzione straordinaria per circa 3 milioni di euro. Prevista inoltre la manutenzione straordinaria sulla SS188 nel tratto che collega Corleone con Bisacquino, passando da Campofiorito”. “È stato sollecitata – conclude il deputato siciliano – la riprogettazione dell’opera riguardante l’ammodernamento della SS118 “Corleonese – […]

    Continue Reading...

  • Roma 31 luglio – “Quanto anticipato da Svimez nel Rapporto sull’economia del Mezzogiorno 2015, che fotografa il Meridione d’Italia a rischio di sottosviluppo permanente, prima da italiano e poi anche da cittadino del Sud, mi allarma e mi spinge a chiedere al Pd di Renzi quali azioni intenda mettere in essere per ‘cambiare verso’ anche al Meridione.” Lo afferma in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo, membro della Commissione Parlamentare per le Questioni Regionali. “Io che ci vivo – continua il parlamentare siciliano – conosco benissimo la reale tragicità della dilagante disoccupazione giovanile e femminile, della assenza di investimenti stranieri e non, dello stato di povertà in cui le famiglie meridionali sono costrette a vivere, della ripresa dell’emigrazione. Mentre al Nord si registrano segnali di crescita, il Sud quella crescita non l’aggancerà. Occorre – conclude Ribaudo – una significativa inversione di tendenza dell’azione del Governo Renzi verso il Mezzogiorno, occorre puntare a colmare il gap infrastrutturale con il Nord, investendo notevoli risorse sul dissesto idrogeologico, e sulla viabilità, per assicurare un moderno sistema di mobilità. Il ripristino di un […]

    Ribaudo (Pd): “Svimez: il Sud a rischio desertificazione industriale e avviato a un sottosviluppo permanente. Il Pd di Renzi cosa vuol fare del Meridione?”

    Roma 31 luglio – “Quanto anticipato da Svimez nel Rapporto sull’economia del Mezzogiorno 2015, che fotografa il Meridione d’Italia a rischio di sottosviluppo permanente, prima da italiano e poi anche da cittadino del Sud, mi allarma e mi spinge a chiedere al Pd di Renzi quali azioni intenda mettere in essere per ‘cambiare verso’ anche al Meridione.” Lo afferma in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo, membro della Commissione Parlamentare per le Questioni Regionali. “Io che ci vivo – continua il parlamentare siciliano – conosco benissimo la reale tragicità della dilagante disoccupazione giovanile e femminile, della assenza di investimenti stranieri e non, dello stato di povertà in cui le famiglie meridionali sono costrette a vivere, della ripresa dell’emigrazione. Mentre al Nord si registrano segnali di crescita, il Sud quella crescita non l’aggancerà. Occorre – conclude Ribaudo – una significativa inversione di tendenza dell’azione del Governo Renzi verso il Mezzogiorno, occorre puntare a colmare il gap infrastrutturale con il Nord, investendo notevoli risorse sul dissesto idrogeologico, e sulla viabilità, per assicurare un moderno sistema di mobilità. Il ripristino di un […]

    Continue Reading...

  • Roma 18 maggio – “Rispetto ai 345 milioni di euro chiesti dalla Regione Sicilia per fronteggiare i danni causati negli scorsi mesi dal maltempo, se da un lato esprimo apprezzamento per le somme stanziate per l’A19, dall’altro reputo insufficienti i 27,4 milioni di euro di fondi della Protezione Civile Nazionale previsti dal Consiglio dei Ministri per affrontare le principali emergenze viarie nella zona delle Madonie, del Corleonese e di altre arterie secondarie dell’Isola.” Lo afferma in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo, membro della Commissione Parlamentare per le Questioni Regionali. “E’ evidente – continua il parlamentare siciliano – che lo stanziamento del solo 7% delle somme richieste non potrà assicurare i principali interventi di ripristino e manutenzione nelle strade provinciali e secondarie, così come i danni alle abitazioni e all’agricoltura. Ho già presentato una interpellanza urgente al Presidente del Consiglio Renzi nella qualità di responsabile della Protezione Civile Nazionale, sottoscritta da tutti i parlamentari siciliani, affinchè il Governo metta le risorse sufficienti per fronteggiare l’emergenza, concedendo inoltre la deroga al Patto di Stabilità ai Comuni che hanno la […]

    Ribaudo (Pd): “Emergenza viabilità in Sicilia: bene l’attenzione per l’autostrada A19 ma insufficienti i 27,4 milioni di euro per la viabilità secondaria rispetto ai 345 milioni chiesti”.

    Roma 18 maggio – “Rispetto ai 345 milioni di euro chiesti dalla Regione Sicilia per fronteggiare i danni causati negli scorsi mesi dal maltempo, se da un lato esprimo apprezzamento per le somme stanziate per l’A19, dall’altro reputo insufficienti i 27,4 milioni di euro di fondi della Protezione Civile Nazionale previsti dal Consiglio dei Ministri per affrontare le principali emergenze viarie nella zona delle Madonie, del Corleonese e di altre arterie secondarie dell’Isola.” Lo afferma in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo, membro della Commissione Parlamentare per le Questioni Regionali. “E’ evidente – continua il parlamentare siciliano – che lo stanziamento del solo 7% delle somme richieste non potrà assicurare i principali interventi di ripristino e manutenzione nelle strade provinciali e secondarie, così come i danni alle abitazioni e all’agricoltura. Ho già presentato una interpellanza urgente al Presidente del Consiglio Renzi nella qualità di responsabile della Protezione Civile Nazionale, sottoscritta da tutti i parlamentari siciliani, affinchè il Governo metta le risorse sufficienti per fronteggiare l’emergenza, concedendo inoltre la deroga al Patto di Stabilità ai Comuni che hanno la […]

    Continue Reading...

  • Roma 13 Maggio – “È quanto ha dichiarato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti  Delrio nel corso delle questions time svoltesi oggi in commissione ambiente, territorio e lavori pubblici alla Camera dei Deputati.” Lo scrive in una nota l’onorevole interrogante Franco Ribaudo. “Ho chiesto al Ministro – continua – cosa si prevedeva per il futuro a seguito del disagio alla viabilità, causato dalla chiusura del viadotto Coda di Volpe sulla strada statale 121 ‘Catanese’  tra i comuni di Bolognetta (Pa) e Misilmeri (Pa). A fine aprile infatti avevo presentato un’interrogazione per prevenire il cedimento e garantire l’incolumità dei cittadini che ogni giorno attraversano la strada che collega Palermo ad Agrigento, ottenendo pochi giorni dopo la chiusura del viadotto da parte dell’A.N.A.S. che ha reso percorribile la bretella di servizio di monte, ex tracciato della SS121. Nella risposta del Ministro – conclude – viene fatta la cronistoria del viadotto che fin dalla sua edificazione nel 1970  è stato interessato da alcuni fenomeni franosi che ne hanno spesso causato la temporanea chiusura. Quindi la decisione da parte del governo di realizzare […]

    Ribaudo (Pd): “Viadotto Coda di volpe SS121, il governo ha deciso la realizzazione di un nuovo ponte.”

    Roma 13 Maggio – “È quanto ha dichiarato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti  Delrio nel corso delle questions time svoltesi oggi in commissione ambiente, territorio e lavori pubblici alla Camera dei Deputati.” Lo scrive in una nota l’onorevole interrogante Franco Ribaudo. “Ho chiesto al Ministro – continua – cosa si prevedeva per il futuro a seguito del disagio alla viabilità, causato dalla chiusura del viadotto Coda di Volpe sulla strada statale 121 ‘Catanese’  tra i comuni di Bolognetta (Pa) e Misilmeri (Pa). A fine aprile infatti avevo presentato un’interrogazione per prevenire il cedimento e garantire l’incolumità dei cittadini che ogni giorno attraversano la strada che collega Palermo ad Agrigento, ottenendo pochi giorni dopo la chiusura del viadotto da parte dell’A.N.A.S. che ha reso percorribile la bretella di servizio di monte, ex tracciato della SS121. Nella risposta del Ministro – conclude – viene fatta la cronistoria del viadotto che fin dalla sua edificazione nel 1970  è stato interessato da alcuni fenomeni franosi che ne hanno spesso causato la temporanea chiusura. Quindi la decisione da parte del governo di realizzare […]

    Continue Reading...

Close
Segui l'On. Franco Ribaudo
Parlamentare del Partito Democratico
rimani aggiornato attraverso i social network
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: