interpellanza Archive

  • Roma 23 ottobre – “Sconcertante il video di presentazione della nuova Skoda Karoq pubblicato dalla rivista francese Automagazine, che ha scelto come set la splendida città di Corleone per accostarla allo stereotipo mafioso. Nel racconto intitolato “Un’offerta che non si può rifiutare” viene utilizzata la musica della celebre colonna sonora del film “Il Padrino”, ed è lo stesso giornalista ad esplicitarne il motivo fugando ogni dubbio, è a Corleone infatti  che è stato girato il film, poi sale in auto e la prova. Alla fine del video la provocazione di cattivo gusto: “In Sicilia si è soliti fare così” scende e mostra il portabagagli con dentro un uomo incaprettato”. Lo scrive in una nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo.  . “Le immagini – continua – del centro in provincia di Palermo, ricco di storia, di tradizioni, di cultura e di diverse opere d’arte, suscitano davvero tanta indignazione. Si tratta di una mancanza di rispetto nei confronti dei corleonesi  e di tutto il popolo siciliano che merita di essere conosciuto al mondo soprattutto per altri ed importanti aspetti. Corleone […]

    Ribaudo (Pd): Corleone, “Presenterò un’interrogazione parlamentare sulle sconcertanti immagini del video della rivista francese”

    Roma 23 ottobre – “Sconcertante il video di presentazione della nuova Skoda Karoq pubblicato dalla rivista francese Automagazine, che ha scelto come set la splendida città di Corleone per accostarla allo stereotipo mafioso. Nel racconto intitolato “Un’offerta che non si può rifiutare” viene utilizzata la musica della celebre colonna sonora del film “Il Padrino”, ed è lo stesso giornalista ad esplicitarne il motivo fugando ogni dubbio, è a Corleone infatti  che è stato girato il film, poi sale in auto e la prova. Alla fine del video la provocazione di cattivo gusto: “In Sicilia si è soliti fare così” scende e mostra il portabagagli con dentro un uomo incaprettato”. Lo scrive in una nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo.  . “Le immagini – continua – del centro in provincia di Palermo, ricco di storia, di tradizioni, di cultura e di diverse opere d’arte, suscitano davvero tanta indignazione. Si tratta di una mancanza di rispetto nei confronti dei corleonesi  e di tutto il popolo siciliano che merita di essere conosciuto al mondo soprattutto per altri ed importanti aspetti. Corleone […]

    Continue Reading...

  • Palermo 11 dicembre – “Occorre fare chiarezza ed accertare le cause che hanno portato al cedimento di un intero costone roccioso nella cava di contrada Roccabianca, nel territorio dei comuni di Marineo e Misilmeri, causando l’evacuazione di alcune abitazioni e delle attività commerciali i cui capannoni rischiano adesso di essere letteralmente travolti”.  Lo scrive in una nota il deputato marinese del Pd Franco Ribaudo. “Nelle prossime ore – aggiunge – depositerò un’interrogazione parlamentare per chiedere, al Ministro dell’Ambiente e al Ministro dell’Interno, i motivi di tale disastro e verificare se le istituzioni territoriali competenti hanno svolto tutte le attività di vigilanza necessarie per impedire quanto accaduto”. “Chiederemo al Ministro – conclude – quali iniziative intende assumere volte a tutelare l’incolumità pubblica, nonché la salvaguardia del territorio e dell’ambiente, e se lo ritiene opportuno, intervenire anche in via sostitutiva”. Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Ribaudo (Pd): “Interrogazione parlamentare per fare chiarezza sul cedimento nella cava di Roccabianca”

    Palermo 11 dicembre – “Occorre fare chiarezza ed accertare le cause che hanno portato al cedimento di un intero costone roccioso nella cava di contrada Roccabianca, nel territorio dei comuni di Marineo e Misilmeri, causando l’evacuazione di alcune abitazioni e delle attività commerciali i cui capannoni rischiano adesso di essere letteralmente travolti”.  Lo scrive in una nota il deputato marinese del Pd Franco Ribaudo. “Nelle prossime ore – aggiunge – depositerò un’interrogazione parlamentare per chiedere, al Ministro dell’Ambiente e al Ministro dell’Interno, i motivi di tale disastro e verificare se le istituzioni territoriali competenti hanno svolto tutte le attività di vigilanza necessarie per impedire quanto accaduto”. “Chiederemo al Ministro – conclude – quali iniziative intende assumere volte a tutelare l’incolumità pubblica, nonché la salvaguardia del territorio e dell’ambiente, e se lo ritiene opportuno, intervenire anche in via sostitutiva”. Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Continue Reading...

  • 5-06302 Ribaudo: Sull’equipollenza dei diplomi finali rilasciati dalle istituzioni Afam nei percorsi di studio dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica. Il sottosegretario Gabriele TOCCAFONDI risponde all’interrogazione nei termini riportati (vedi allegato 2). Simona Flavia MALPEZZI (PD), in qualità di cofirmataria, si dichiara soddisfatta. ALLEGATO 2 TESTO DELLA RISPOSTA Gli Onorevoli interroganti, in merito alla lamentata disparità generata dalla normativa prevista dall’articolo 1, comma 107, della legge di stabilità per l’anno 2013 (legge 24 dicembre 2012, n. 228) riguardante l’equipollenza dei diplomi finali rilasciati dalle istituzioni AFAM, nei percorsi di studio dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, chiedono se il Ministro intenda superare tale disuguaglianza in sede di emanazione del decreto interministeriale sulle modalità di valutazione e di equipollenza dei titoli accademici di cui all’articolo 1, comma 21, dalla legge 13 luglio 2015, n. 107. La questione è ben presente a questo Ministero che si è sempre mostrato favorevole ad un suo superamento, tanto che ha espresso parere favorevole all’emendamento parlamentare, a prima firma dello stesso interrogante, presentato in sede di conversione del decreto-legge 30 dicembre 2015, n. 210, recante proroga […]

    Interrogazione Ribaudo: Sull’equipollenza dei diplomi finali rilasciati dalle istituzioni Afam nei percorsi di studio dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica.

    5-06302 Ribaudo: Sull’equipollenza dei diplomi finali rilasciati dalle istituzioni Afam nei percorsi di studio dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica. Il sottosegretario Gabriele TOCCAFONDI risponde all’interrogazione nei termini riportati (vedi allegato 2). Simona Flavia MALPEZZI (PD), in qualità di cofirmataria, si dichiara soddisfatta. ALLEGATO 2 TESTO DELLA RISPOSTA Gli Onorevoli interroganti, in merito alla lamentata disparità generata dalla normativa prevista dall’articolo 1, comma 107, della legge di stabilità per l’anno 2013 (legge 24 dicembre 2012, n. 228) riguardante l’equipollenza dei diplomi finali rilasciati dalle istituzioni AFAM, nei percorsi di studio dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, chiedono se il Ministro intenda superare tale disuguaglianza in sede di emanazione del decreto interministeriale sulle modalità di valutazione e di equipollenza dei titoli accademici di cui all’articolo 1, comma 21, dalla legge 13 luglio 2015, n. 107. La questione è ben presente a questo Ministero che si è sempre mostrato favorevole ad un suo superamento, tanto che ha espresso parere favorevole all’emendamento parlamentare, a prima firma dello stesso interrogante, presentato in sede di conversione del decreto-legge 30 dicembre 2015, n. 210, recante proroga […]

    Continue Reading...

  • 5-09214 Ribaudo: Inquadramento lavorativo dei rappresentanti legali di società cooperative. Il sottosegretario Massimo CASSANO risponde all’interrogazione nei termini riportati in allegato (vedi allegato 2). Francesco RIBAUDO (PD) si dichiara solo parzialmente soddisfatto della risposta del sottosegretario che, pur facendo chiarezza sui termini del problema, non fornisce tuttavia proposte di soluzione. A suo avviso, infatti, sarebbe necessario intervenire con specifiche disposizioni normative per evitare che siano messe sullo stesso piano le piccole e le grandi cooperative, con riferimento all’inquadramento lavorativo dell’amministratore unico, considerato lavoratore dipendente dalla legge n. 142 del 2001. In tale situazione, è intervenuto l’INPS che, con il messaggio n. 12441 del 2011, appare avallare una distinzione tra la posizione del rappresentante legale della cooperativa presidente del consiglio di amministrazione, per il quale è prevista la possibilità di inquadramento lavorativo di tipo subordinato, e quella del rappresentante legale amministratore unico della cooperativa, solitamente di tre o cinque soci, al quale è negata la medesima possibilità. A suo avviso, peraltro, la formulazione dei termini del citato messaggio lascia agli ispettori dell’INPS un’ampia discrezionalità interpretativa che, di fatto, porta ad una notevole difformità di […]

    Interrogazione Ribaudo: Inquadramento lavorativo dei rappresentanti legali di società cooperative

    5-09214 Ribaudo: Inquadramento lavorativo dei rappresentanti legali di società cooperative. Il sottosegretario Massimo CASSANO risponde all’interrogazione nei termini riportati in allegato (vedi allegato 2). Francesco RIBAUDO (PD) si dichiara solo parzialmente soddisfatto della risposta del sottosegretario che, pur facendo chiarezza sui termini del problema, non fornisce tuttavia proposte di soluzione. A suo avviso, infatti, sarebbe necessario intervenire con specifiche disposizioni normative per evitare che siano messe sullo stesso piano le piccole e le grandi cooperative, con riferimento all’inquadramento lavorativo dell’amministratore unico, considerato lavoratore dipendente dalla legge n. 142 del 2001. In tale situazione, è intervenuto l’INPS che, con il messaggio n. 12441 del 2011, appare avallare una distinzione tra la posizione del rappresentante legale della cooperativa presidente del consiglio di amministrazione, per il quale è prevista la possibilità di inquadramento lavorativo di tipo subordinato, e quella del rappresentante legale amministratore unico della cooperativa, solitamente di tre o cinque soci, al quale è negata la medesima possibilità. A suo avviso, peraltro, la formulazione dei termini del citato messaggio lascia agli ispettori dell’INPS un’ampia discrezionalità interpretativa che, di fatto, porta ad una notevole difformità di […]

    Continue Reading...

  • Resoconto Stenografico Seduta n. 635 Venerdì 10 Seduta in corso I documenti vengono aggiornati progressivamente in corso di seduta (Intendimenti del Governo circa la stabilizzazione del personale amministrativo, tecnico e ausiliario degli istituti scolastici con contratto di collaborazione coordinata e continuativa – n.2-01386)  PRESIDENTE. Passiamo all’interpellanza urgente Ribaudo ed altri n. 2–01386 (Vedi All. A), concernente intendimenti del Governo circa la stabilizzazione del personale amministrativo, tecnico e ausiliario degli istituti scolastici con contratto di collaborazione coordinata e continuativa (Vedi l’allegato A – Interpellanze urgenti). Chiedo al deputato Ribaudo se intenda illustrare la sua interpellanza o se si riservi di intervenire in sede di replica.   FRANCESCO RIBAUDO. Sì, signor Presidente, intendo illustrarla.  PRESIDENTE. Ne ha facoltà, per 15 minuti. Prego.   FRANCESCO RIBAUDO. Grazie, Presidente. Sottosegretario, la voglio illustrare perché è necessario, per chi ci ascolta, ancora una volta porre l’accento su questa particolare categoria di lavoratori, perché spesso si parla di lavori socialmente utili e di lavoratori socialmente utili, ma in realtà questi sono una categoria particolare. È necessario fare un breve cenno storico per spiegare da dove provengono: sono lavoratori che […]

    Ribaudo (Pd): “Diamo dignità e diritti ai lavoratori”. Video e resoconto interpellanza personale co.co.co. nella scuola.

    Resoconto Stenografico Seduta n. 635 Venerdì 10 Seduta in corso I documenti vengono aggiornati progressivamente in corso di seduta (Intendimenti del Governo circa la stabilizzazione del personale amministrativo, tecnico e ausiliario degli istituti scolastici con contratto di collaborazione coordinata e continuativa – n.2-01386)  PRESIDENTE. Passiamo all’interpellanza urgente Ribaudo ed altri n. 2–01386 (Vedi All. A), concernente intendimenti del Governo circa la stabilizzazione del personale amministrativo, tecnico e ausiliario degli istituti scolastici con contratto di collaborazione coordinata e continuativa (Vedi l’allegato A – Interpellanze urgenti). Chiedo al deputato Ribaudo se intenda illustrare la sua interpellanza o se si riservi di intervenire in sede di replica.   FRANCESCO RIBAUDO. Sì, signor Presidente, intendo illustrarla.  PRESIDENTE. Ne ha facoltà, per 15 minuti. Prego.   FRANCESCO RIBAUDO. Grazie, Presidente. Sottosegretario, la voglio illustrare perché è necessario, per chi ci ascolta, ancora una volta porre l’accento su questa particolare categoria di lavoratori, perché spesso si parla di lavori socialmente utili e di lavoratori socialmente utili, ma in realtà questi sono una categoria particolare. È necessario fare un breve cenno storico per spiegare da dove provengono: sono lavoratori che […]

    Continue Reading...

Close
Segui l'On. Franco Ribaudo
Parlamentare del Partito Democratico
rimani aggiornato attraverso i social network
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: