solidarietà Archive

  • Roma 19 dicembre – “Assicurato il servizio sociale professionale nei comuni italiani, grazie all’approvazione di un emendamento alla legge finanziaria 2018, in discussione in queste ore a Montecitorio, che prevede la possibilità di effettuare nuove assunzioni con rapporto di lavoro a tempo determinato”. Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo cofirmatario dell’emendamento. “È una buona notizia – aggiunge –  in materia di assistenza sociale, sia per quanto riguarda la gestione del personale interna agli enti locali ma anche per le figure professionali interessate. Le nuove assunzioni infatti possono essere effettuate in deroga ai vincoli di contenimento della spesa di personale, essendo già previste nello stanziamento del ReI, fermo restando gli obiettivi del pareggio di bilancio”. “Una misura – conclude – necessaria per garantire l’espletamento di determinati servizi nel campo dell’assistenza sociale, come ad esempio il Reddito di Inclusione: la più forte misura contro la povertà introdotta di recente”. Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Ribaudo (Pd): “Nuove assunzioni di assistenti sociali negli enti locali, approvato emendamento”.

    Roma 19 dicembre – “Assicurato il servizio sociale professionale nei comuni italiani, grazie all’approvazione di un emendamento alla legge finanziaria 2018, in discussione in queste ore a Montecitorio, che prevede la possibilità di effettuare nuove assunzioni con rapporto di lavoro a tempo determinato”. Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo cofirmatario dell’emendamento. “È una buona notizia – aggiunge –  in materia di assistenza sociale, sia per quanto riguarda la gestione del personale interna agli enti locali ma anche per le figure professionali interessate. Le nuove assunzioni infatti possono essere effettuate in deroga ai vincoli di contenimento della spesa di personale, essendo già previste nello stanziamento del ReI, fermo restando gli obiettivi del pareggio di bilancio”. “Una misura – conclude – necessaria per garantire l’espletamento di determinati servizi nel campo dell’assistenza sociale, come ad esempio il Reddito di Inclusione: la più forte misura contro la povertà introdotta di recente”. Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Continue Reading...

  • Roma 23 ottobre – “Sconcertante il video di presentazione della nuova Skoda Karoq pubblicato dalla rivista francese Automagazine, che ha scelto come set la splendida città di Corleone per accostarla allo stereotipo mafioso. Nel racconto intitolato “Un’offerta che non si può rifiutare” viene utilizzata la musica della celebre colonna sonora del film “Il Padrino”, ed è lo stesso giornalista ad esplicitarne il motivo fugando ogni dubbio, è a Corleone infatti  che è stato girato il film, poi sale in auto e la prova. Alla fine del video la provocazione di cattivo gusto: “In Sicilia si è soliti fare così” scende e mostra il portabagagli con dentro un uomo incaprettato”. Lo scrive in una nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo.  . “Le immagini – continua – del centro in provincia di Palermo, ricco di storia, di tradizioni, di cultura e di diverse opere d’arte, suscitano davvero tanta indignazione. Si tratta di una mancanza di rispetto nei confronti dei corleonesi  e di tutto il popolo siciliano che merita di essere conosciuto al mondo soprattutto per altri ed importanti aspetti. Corleone […]

    Ribaudo (Pd): Corleone, “Presenterò un’interrogazione parlamentare sulle sconcertanti immagini del video della rivista francese”

    Roma 23 ottobre – “Sconcertante il video di presentazione della nuova Skoda Karoq pubblicato dalla rivista francese Automagazine, che ha scelto come set la splendida città di Corleone per accostarla allo stereotipo mafioso. Nel racconto intitolato “Un’offerta che non si può rifiutare” viene utilizzata la musica della celebre colonna sonora del film “Il Padrino”, ed è lo stesso giornalista ad esplicitarne il motivo fugando ogni dubbio, è a Corleone infatti  che è stato girato il film, poi sale in auto e la prova. Alla fine del video la provocazione di cattivo gusto: “In Sicilia si è soliti fare così” scende e mostra il portabagagli con dentro un uomo incaprettato”. Lo scrive in una nota il deputato siciliano del Pd Franco Ribaudo.  . “Le immagini – continua – del centro in provincia di Palermo, ricco di storia, di tradizioni, di cultura e di diverse opere d’arte, suscitano davvero tanta indignazione. Si tratta di una mancanza di rispetto nei confronti dei corleonesi  e di tutto il popolo siciliano che merita di essere conosciuto al mondo soprattutto per altri ed importanti aspetti. Corleone […]

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it LEGGI IL DOSSIER REDDITO DI INCLUSIONE Le misure approvate oggi alla Camera servono per dare un reddito di inclusione e più servizi sociali a chi vive in povertà assoluta, a partire dalle famiglie numerose o con figli disabili e dai disoccupati over 55. E’ l’intervento più importante mai varato in Italia contro la povertà assoluta. Sono misure concrete, sostenibili ed efficaci perché rivolte a chi ha davvero bisogno: servono aiuti non demagogia.. Con questo provvedimento, che passa ora all’esame del Senato, si mettono a disposizionenuove e ingenti risorse, impiegate per erogare contributi economici e servizi alla persona, oltre che per favorire percorsi di inclusione lavorativa e sociale. Non solo la novità del reddito di inclusione, dunque, ma una riforma organica e strutturale del sistema delle politiche sociali che risponde a principi di equità, di efficacia nell’accesso e nell’erogazione delle prestazioni. Si tratta di uno strumento universale, operante su tutto il territorio nazionale e permanente nel tempo, le cui risorse vengono dal Fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale, che ha già messo in campo uno stanziamento di 600 milioni per il 2016, […]

    Contrastiamo la povertà, reddito di inclusione e più servizi sociali a chi vive in povertà assoluta

    da deputatipd.it LEGGI IL DOSSIER REDDITO DI INCLUSIONE Le misure approvate oggi alla Camera servono per dare un reddito di inclusione e più servizi sociali a chi vive in povertà assoluta, a partire dalle famiglie numerose o con figli disabili e dai disoccupati over 55. E’ l’intervento più importante mai varato in Italia contro la povertà assoluta. Sono misure concrete, sostenibili ed efficaci perché rivolte a chi ha davvero bisogno: servono aiuti non demagogia.. Con questo provvedimento, che passa ora all’esame del Senato, si mettono a disposizionenuove e ingenti risorse, impiegate per erogare contributi economici e servizi alla persona, oltre che per favorire percorsi di inclusione lavorativa e sociale. Non solo la novità del reddito di inclusione, dunque, ma una riforma organica e strutturale del sistema delle politiche sociali che risponde a principi di equità, di efficacia nell’accesso e nell’erogazione delle prestazioni. Si tratta di uno strumento universale, operante su tutto il territorio nazionale e permanente nel tempo, le cui risorse vengono dal Fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale, che ha già messo in campo uno stanziamento di 600 milioni per il 2016, […]

    Continue Reading...

  • Roma 17 febbraio – “Dispiace assistere ancora una volta ad un tentativo di destabilizzazione delle istituzione democratiche,  a dimostrazione di quanto sia difficile la convivenza civile in un settore dove si concentrano interessi affaristici e mafiosi come quello dell’acqua e dei rifiuti. Bisogna assicurare la vicinanza delle istituzioni e delle forze dell’ordine ai servitori dello Stato, impegnati quotidianamente ad affermare i valori di legalità in una terra difficile come la nostra. Per questi motivi sono vicino ed esprimo la mia solidarietà alla Presidente dell’Amap Maria Prestigiacomo, vittima di un  chiaro e macabro gesto intimidatorio”. Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo membro della commissione per le questioni regionali. Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Ribaudo (Pd): “Solidarietà alla presidente dell’Amap Prestigiacomo”.

    Roma 17 febbraio – “Dispiace assistere ancora una volta ad un tentativo di destabilizzazione delle istituzione democratiche,  a dimostrazione di quanto sia difficile la convivenza civile in un settore dove si concentrano interessi affaristici e mafiosi come quello dell’acqua e dei rifiuti. Bisogna assicurare la vicinanza delle istituzioni e delle forze dell’ordine ai servitori dello Stato, impegnati quotidianamente ad affermare i valori di legalità in una terra difficile come la nostra. Per questi motivi sono vicino ed esprimo la mia solidarietà alla Presidente dell’Amap Maria Prestigiacomo, vittima di un  chiaro e macabro gesto intimidatorio”. Lo scrive in una nota il deputato del Pd Franco Ribaudo membro della commissione per le questioni regionali. Mi piace:Mi piace Caricamento...

    Continue Reading...

  • da deputatipd.it Dopo di noi Primo sì a una legge attesa da migliaia di persone La Camera ha approvato in prima lettura la proposta di legge sul Dopo di noi per assicurare un futuro alle persone con disabilità anche dopo la scomparsa di coloro che se ne prendevano cura. La legge viene incontro al desiderio dei genitori di assicurare al proprio figlio tutte le cure e l’assistenza di cui necessita e di veder garantito quel progetto di vita costruito negli anni. Il provvedimento affronta le questioni riguardanti la disabilità in modo organico. Innanzitutto mette fine all’insopportabile distinzione per categorie in vigore fino a ora; punta a favorire il benessere, l’inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità, e lo fa con una strategia che ne abbraccia i diversi aspetti problematici. Davvero molte perplessità ha destato dunque il voto contrario del Movimento 5 Stelle. Speciale   I TEMI DELLA SETTIMANA Democrazia paritaria L’equilibrio di genere nei consigli regionali è legge La democrazia paritaria fa un altro, fondamentale, passo avanti. L’equilibrio di genere viene esteso anche ai consigli regionali. Con il voto finale […]

    Dopo di noi, democrazia paritaria, olimpiadi, concorsi e gli altri temi della settimana

    da deputatipd.it Dopo di noi Primo sì a una legge attesa da migliaia di persone La Camera ha approvato in prima lettura la proposta di legge sul Dopo di noi per assicurare un futuro alle persone con disabilità anche dopo la scomparsa di coloro che se ne prendevano cura. La legge viene incontro al desiderio dei genitori di assicurare al proprio figlio tutte le cure e l’assistenza di cui necessita e di veder garantito quel progetto di vita costruito negli anni. Il provvedimento affronta le questioni riguardanti la disabilità in modo organico. Innanzitutto mette fine all’insopportabile distinzione per categorie in vigore fino a ora; punta a favorire il benessere, l’inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità, e lo fa con una strategia che ne abbraccia i diversi aspetti problematici. Davvero molte perplessità ha destato dunque il voto contrario del Movimento 5 Stelle. Speciale   I TEMI DELLA SETTIMANA Democrazia paritaria L’equilibrio di genere nei consigli regionali è legge La democrazia paritaria fa un altro, fondamentale, passo avanti. L’equilibrio di genere viene esteso anche ai consigli regionali. Con il voto finale […]

    Continue Reading...

Close
Segui l'On. Franco Ribaudo
Parlamentare del Partito Democratico
rimani aggiornato attraverso i social network
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: